Marcello Carli: “Dobbiamo fare più attenzione a determinate situazioni”

Marcello Carli: “Dobbiamo fare più attenzione a determinate situazioni”

All’indomani della sconfitta di Roma ha parlato il ds azzurro Marcello Carli e lo ha fatto parlando ai taccuini dell’dizione locale de “Il Tirreno” in una intervista uscita quest’oggi in edicola.   Che sensazioni ci sono dopo la gara di sabato? ” Siamo ovviamente dispiaciuto per la sconfitta

Commenta per primo!

All’indomani della sconfitta di Roma ha parlato il ds azzurro Marcello Carli e lo ha fatto parlando ai taccuini dell’dizione locale de “Il Tirreno” in una intervista uscita quest’oggi in edicola.   carliChe sensazioni ci sono dopo la gara di sabato?Siamo ovviamente dispiaciuto per la sconfitta perchè perdere non fa mai piacere, purtroppo però la gara con la Roma è stata decisa da una magia di un campione. La punizione di Pjanic ha letteralmente cambiato la partita, da qual momento per la Roma è stato tutto più facile. Detto questo bisogna anche dire che sicuramente potevamo fare qualcosa in più, abbiamo interpretato bene la gara e magari in alcuni frangenti potevamo essere più incisivi in avanti, sapevamo che un gol la Roma avrebbe potuto farcelo Ed era importante segnare. Ci sono degli aspetti da migliorare, poi è ovvio che quando giochi con squadre di questo tipo diventa tutto più difficile. ”   C’è stato un calo dopo aver preso il primo gol?No credo che alla fine sia stata la seconda rete della Roma a tagliarci le gambe. Abbiamo preso un altro gol su palla inattiva e questo è un aspetto che dobbiamo migliorare, anche se l’angolo non c’era. Dobbiamo fare più attenzione in questi frangenti.”   Limare i difetti e guardare avanti…Rispetto alla scorsa stagione abbiamo cambiato molto, sono arrivati tanti ragazzi nuovi e ci vuole un p’ di tempo per la giusta alchimia, ma mi sembra che questo Empoli la stia trovando. La squadra sta crescendo e credo che abbia un notevole margine di miglioramento, i ragazzi che sono arrivati nella fase finale del mercato stanno crescendo e si stanno integrando bene.: penso a Buchel ed allo stesso Paredes. Nel corso della stagione avremmo bisogno dell’apporto di tutti  e sono convinto che tutti ci daranno una mano, adesso mi aspetto solo che la squadra riprenda ad allenarsi bene con intensità come ha fatto fino ad ora per preparare la gara con il Genoa, sorridendo per il rientro di Zielinski dalla squalifica e con Levan che tornerà a lavorare in gruppo. Anche le assenze in questo momento fanno la differenza.”   La filosofia resta quella di salvarsi attraverso il gioco…Ci stiamo provando, è una sfida bella e difficile che però ci permette di avere un’identità e di lavorare in un certo modo. Questo è il nostro DNA e non possiamo rinnegarlo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy