Marco Giampaolo: “Sabato dobbiamo segnare almeno un gol”

Marco Giampaolo: “Sabato dobbiamo segnare almeno un gol”

Marco Giampaolo, tecnico azzurro, parlerà domani nell’abituale conferenza stampa che precede ogni match. Ieri però si è raccontato in una bella intervista (uscita oggi) sul Corriere dello Sport, di cui vi giriamo alcuni passaggi significativi.   Che Empoli è quello di quest’anno? ” L’Emp

Commenta per primo!

Marco Giampaolo, tecnico azzurro, parlerà domani nell’abituale conferenza stampa che precede ogni match. Ieri però si è raccontato in una bella intervista (uscita oggi) sul Corriere dello Sport, di cui vi giriamo alcuni passaggi significativi.   hqdefault (3)Che Empoli è quello di quest’anno? L’Empoli è una squadra con una identità figlia del lavoro fatto nei tre anni di Sarri. la novità sta nei nuovi giocatori: sono andati via 5-6 titolari e sia quelli appena arrivati, sia quelli che già c’erano e sono migliorati come posizione vanno inseriti in quel contesto”   Cosa è rimasto di Sarri?La filosofia del lavoro. Quel seme continua a germogliare, qui non ci sono giocatori che si stancano di lavorare. Ed è rimasta la stessa identità tecnica e tattica.”   Cosa ha portato Giampaolo?Il mio lavoro non deve stravolgere quello del mio predecessore. Insisto su quei principi, che poi sono anche i miei. Conosco Sarri da 10 anni, ci confrontavamo spesso e la nostra visione del calcio è abbastanza simile, ecco perchè non ho avuto difficoltà a calarmi in questa realtà”   Saponara è rimasto ad Empoli. Quando la Juve cercava un trequartista, è rimasto stupito o contento del fatto che non abbiano pensato a lui? Non lo conoscevo direttamente e non avevo la certezza che alla fine rimanesse con noi. Quando ho capito che giocatore è, sono stato molto contento che non se ne sia andato, anche se qualche approccio con la Juve c’è stato.”   Il regista dell’Empoli è un ragazzino appena diventato maggiorenne…Gioca con normalità, rende semplici le cose difficili, si fa dare la palla. Anche Verratti dopo Pescara è stato catapultato nel grande calcio europeo e non ne ha sofferto“.   Sabato si gioca Roma-Empoli. I giallorossi sono i primi candidati allo scudetto?Sul piano tecnico la Roma è la squadra più forte del campionato. Nessun’altra ha le sue qualità individuali, mi viene da pensare a Pjanic e Keita, ma anche a Salah, gervinho e Dzeko. Se De Rossi gioca centrale in difesa vuol dire che tutto il disegno della squadra è basato sulla qualità.”   Come puo’ fare l’Empoli per non perdere?Ci possiamo riuscire solo se facciamo almeno un gol, e forse non basta. La Roma segna sempre, difficile immaginare uno 0-0, per questo dobbiamo giocare pensando di fare quel gol. E’ l’unica soluzione per avere una chance, e del resto quella è sempre la nostra idea di gioco.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy