Massimo Maccarone: “Mi godo un altro anno di A”

Massimo Maccarone: “Mi godo un altro anno di A”

“Abbiamo fatto un grande campionato, nelle griglie di partenza tutti ci davano per una sicura candidata alla retrocessione. Invece abbiamo stupito, per il gioco e per i risultati”.    Sorride Massimo Maccarone, ripensando alla stagione dell’Empoli appena trascorsa. L’attaccante racconta a T

Commenta per primo!

maccarone“Abbiamo fatto un grande campionato, nelle griglie di partenza tutti ci davano per una sicura candidata alla retrocessione. Invece abbiamo stupito, per il gioco e per i risultati”.    Sorride Massimo Maccarone, ripensando alla stagione dell’Empoli appena trascorsa. L’attaccante racconta a TuttoMercatoWeb le sue sensazioni ed è pronto a vivere il nuovo corso, anche senza Maurizio Sarri. Intanto cambiate allenatore: Sarri se ne va.  “Dispiace. È una persona unica, ci ha dato delle idee di gioco importanti e ha saputo lavorare benissimo con i giovani. Avevamo tanti esordienti, ma non sembrava. Il mister ha dato tanto, era molto legato a noi, è stato un ciclo di tre anni molto bello e intenso. Ma nel calcio prima o poi queste cose finiscono, dobbiamo ripartire con grande entusiasmo e con un nuovo allenatore”    Come lo vedrebbe al Napoli? “Ho parlato con lui in questi giorni, mi ha detto che non aveva fatto nulla con nessuna squadra. Ma lo vedrei bene in una squadra importante”   E lei? “Ho un anno di contratto, rimango. Intanto mi godo un altro anno in serie A con l’Empoli”   Poi sarà tempo di rinnovo?“Non ne abbiamo parlato, ma per il rapporto che ho con la società non ci sarà neanche bisogno di parlarne”   Il prossimo anno perderete anche Valdifiori. “Non solo lui, perderemo anche Zieliski, Vecino e Verdi e magari ci sarà anche qualche cessione. Ma questa è la filosofia della società”.   Stasera c’è la finale di Champions, Juventus-Barcellona. Come la vede? “Una partita secca, la Juve contro il Real ha meritato la finale. Il passato dei bianconeri è vincente, da italiano tifo per la Juventus. Spero vinca la Juventus. Il Barcellona è la squadra più forte, per la Juve ci saranno dei momenti difficili. Ma la squadra di Allegri se la gioca. Io guarderò la partita in famiglia, sperando che vinca la Juve”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy