Mchedlidze-Kyserispor: si raffredda la pista

Mchedlidze-Kyserispor: si raffredda la pista

E’ tornato ieri dalla Georgia dopo essere diventato per la prima volta babbo (congratulazioni da tutta la redazione) ed è tornato per mettersi a disposizione dell’Empoli e di mister Sarri.   Levan Mchedlidze, negli ultimi giorni, è al centro di una trattiva che lo potrebbe portare a las

Commenta per primo!

E’ tornato ieri dalla Georgia dopo essere diventato per la prima volta babbo (congratulazioni da tutta la redazione) ed è tornato per mettersi a disposizione dell’Empoli e di mister Sarri.   Levan Mchedlidze, negli ultimi giorni, è al centro di una trattiva che lo potrebbe portare a lasciare l’Empoli e l’Italia, destinazione Turchia, Kyserispor. La società turca, allenata dal connazionale ed amico del calciatore, Arveladze, si era interessata a Mchedlidze ed aveva presa contatti ed informazioni attraverso l’agente del giocatore, Torchia, che aveva confermato, dopo i soliti giri di parole iniziali, l’interesse del club turco. Però offerte all’Empoli non ne sono arrivate.   E l’Empoli, nella figura del Ds Carli, ha sempre mantenuto lineare la sua filosofia, ovvero quelle del “nessuno è in vendita ma nessuno viene trattenuto per forza.” La novità, se cosi possiamo metterla, sta nel fatto che la società allenata da Arveladze, sembra aver smesso di insistere sul giocatore. Ed è sempre il procuratore di Mchedlidze a darne conferma, ammettendo che da alcuni giorni i turchi non si fanno sentire e la cosa è anomala per come le cose sembrava che si stessero mettendo.   La società azzurra ovviamente non si scompone avendo puntato su Levan e quindi alla fine non portando variazioni a quelli che erano i piani iniziali. Poi, come ammette Carli, “ se qualcosa dovesse muoversi verrà valutato, dalle parti, e serenamente verranno prese le dovute decisioni.”   Il giocatore, come detto rientrato ieri (ha lavorato a parte) è stato molto pragmatico, non facendo trapelare niente e dicendosi soddisfatto e contento di mettersi a disposizione della squadra azzurra.   La settimana è lunga, e di qui al 31 agosto (data di chiusura del mercato) ci saranno sicuramente ancora diversi eventi da scrivere. Il mercato si sa è strano, ancor di più le pretattiche spesso stanno dietro a determinati movimenti.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy