Mercato Azzurro | A breve un incontro per Barba

Mercato Azzurro | A breve un incontro per Barba

Nessuno dei gioielli si muoverà da Empoli nel mercato di gennaio. Questo quanto ormai viene detto dalla dirigenza azzurra da tempo, una convinzione ma soprattutto un desiderio da parte di chi gestisce il club. C’è però una situazione che potrebbe avere un corso diverso, con tante cose da siste

Commenta per primo!

milan_empoli (2)Nessuno dei gioielli si muoverà da Empoli nel mercato di gennaio. Questo quanto ormai viene detto dalla dirigenza azzurra da tempo, una convinzione ma soprattutto un desiderio da parte di chi gestisce il club. C’è però una situazione che potrebbe avere un corso diverso, con tante cose da sistemare e valutare ma che in un certo modo potrebbe far venire meno il ritornello più canticchiato dalle nostre parti.   La situazione è quella di Federico Barba, però è giusto dire fin da subito che non si puo’ parlare di una parola rimangiata, perché la volontà della nostra dirigenza è assolutamente immutata, sono semmai gli eventi a poter prendere un corso diverso. E’ storia conosciuta quella del fatto che il giocatore non vuole rinnovare il contratto in scadenza nel 2017 ed è cosa (assolutamente mai dichiarata) abbastanza chiara anche l’insoddisfazione di un ragazzo che sta vivendo una stagione da comprimario quando in estate tutto sembrava dovesse essere diverso. In aggiunta un grande club che ti vuole e che ti potrebbe dare spazio in una stagione che si potrebbe anche rivelare trionfale…   Cosa potrebbe accadere a breve? Di sicuro un incontro ufficiale fra le dirigenze di Empoli e Napoli che potrebbero parlare apertamente del ragazzo con una valutazione che sarà sicuramente maggiore rispetto ai 2 milioni già proposti dai partenopei. Da Napoli ci fanno sapere che sarebbe giá pronta un offerta da 4 milioni con però l’Empoli che potrebbe chiederne 5 e magari trovare la quadra a metà strada. Discorsi ovviamente, ma le sensazioni rispetto a questa ipotesi non sono assolutamente campate in aria e la dimostrazione sta anche nel fatto che si guardi ad un possibile arrivo in difesa di un giocatore con caratteristiche specifiche come quel Magnusson raccontato stamani.   Chiaro è che la società azzurra non farà nessun passo se prima non avrà avuto la certezza di poter avere un valido elemento che possa supplire a colui che in questo momento è la prima scelta in caso di defezione di ambedue i centrali titolari. Cosa ovviamente non secondaria i soldi che il Napoli potrà mettere sul piatto. A Napoli, giusto per allungare il brodo, si aspetta Maksimovic ma le cose non sembrano andare nel verso sperato e quindi con il no definitivo del Torino l’assalto a Barba sarà mirato e più lucido anche a livello di danari. Vedremo, di certo a Monteboro non sono certi vogliosi di questa cessione che se eventualmente dovesse avere i suoi sviluppi (ci teniamo a ribadirlo) non sarà ne per far cassetta ne per motivi di altra natura. Anche noi, a titolo personale, crediamo che Barba sia elemento importante per il futuro, ma le cose non sempre vanno come si spera.   Alessio Cocchi  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy