Mercato Azzurro | Via agli innesti

Mercato Azzurro | Via agli innesti

Chiuso il discorso comproprietà, che ha visto la società azzurra impegnata fino agli ultimi secondi utili per sistemare il discorso Regini, adesso, fatto trascorrere questo weekend di riposo, si penserà seriamente alla costruzione della prossima squadra, valutando quegli che potranno essere i fut

Commenta per primo!

Chiuso il discorso comproprietà, che ha visto la società azzurra impegnata fino agli ultimi secondi utili per sistemare il discorso Regini, adesso, fatto trascorrere questo weekend di riposo, si penserà seriamente alla costruzione della prossima squadra, valutando quegli che potranno essere i futuri innesti.   Rugani e Maccarone (arrivato proprio via Regini) sono i primi due tasselli che potremmo considerare come i primi “acquisti” della season 2013/14. A questi va comunque aggiunto il nome di Laurini, per il quale, tornando a quanto sopra, si è rinnovata la comproprietà con il Carpi permettendo al difensore francese di vestirsi ancora di azzurro. C’è però adesso da andare alla ricerca di quei giocatori, facce nuove, da mettere a disposizione di mister Sarri, seguendo ovviamente un criterio ben preciso che dovrà tener conto del modulo con il quale l’Empoli si appresterà a disputare il campionato: il 4-3-1-2. La priorità, è inevitabilmente quella del trequartista.   I nomi sono sempre gli stessi, i nostri dirigenti hanno le idee abbastanza chiare su chi andare a prelevare. La settimana prossima dovrebbe essere quella che ufficializzerà il passaggio in azzurro di Simone Verdi. Il giocatore ha già fatto capire che gradisce la piazza, ed il Milan ha praticamente dato la parola al suo trasferimento, adesso ci sarà solamente da accordarsi con il Torino (comproprietario con i rossoneri) per il secondo si, ma dovrebbe essere una formalità. L’altro nome è quello dell’esperto Gasbarroni. Il giocatore è fortemente voluto da Carli e Sarri, ma per adesso contatti veri e propri non ce e sono stati. L’ex Samp ha terminato domenica scorsa la sua stagione con il Monza, ma la dirigenza azzurra, nella settimana che va concludendosi, non ha avuto modo di potersi mettere a sedere con le parti per intavolare un discorso preliminare. Ovviamente il giocatore è ampiamente a conoscenza delle avance indirette dell’Empoli, e questo gli viene quotidianamente anche sottolineato da un amico fraterno come Pratali. Anche in questo caso, si pensa che la settimana prossima potrebbe arrivare qualcosa di interessante. Non è da escludere poi che l’Empoli faccia un sondaggio per Falco del Lecce, come raccontatoci ieri dal suo agente, Cattoli.   Ovviamente in casa azzurra si pensa anche alla difesa con due nomi caldi: Mario Rui e Barba. Con il portoghese siamo praticamente ai dettagli, è mancato il tempo, sempre a causa delle comproprietà, ad Empoli e Parma per ratificare ma, ci ripetiamo, siamo in dirittura d’arrivo per il terzino sinistro. Il giovane Federico Barba, che è di proprietà della Roma ma ha giocato a Grosseto lo scorso anno, dovrebbe incontrarsi a breve con la nostra dirigenza per valutare se il progetto Empoli possa essergli compatibile. Francesco Pratali, oltre a fare l’intermediario con Gasbarroni è vicino al rinnovo del contratto: anche qui si tratta (come ci spiegò lo stesso Pampa) di una formalità, basta che le parti abbiano quei dieci minuti per ritrovarsi.   La lista dei probabili arrivi si dovrebbe chiudere con un altro giovane milanista, ovvero quel Calvano che se veramente non rappresenta una priorità per l’Empoli potrebbe arrivare sotto stretta raccomandazione del Milan che vorrebbe proprio negli azzurri la squadra per poterlo far cresce nel calcio che conta. Calvano che, a detta di chi bene lo conosce, potrebbe essere il miglior vice-Valdifiori. Attenzione però perché potrebbe arrivare anche un portiere: il discorso è abbastanza intricato e vede a monte il fatto che almeno due dei tre in rosa vengano ceduti più un parallelismo con Hysaj che approfondiremo meglio più avanti.   Per Carli ed il suo staff, anche la prossima, sarà una settimana intensa.   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy