Mercato Azzurro: due situazioni da tener sott’occhio

Mercato Azzurro: due situazioni da tener sott’occhio

Alla vigilia dell’importante e difficile incontro che gli azzurri giocheranno nel pomeriggio con il Pescara, arrivano due indiscrezioni di mercato molto importanti che aprono spunti di discussione ma che soprattutto potrebbero aprire scenari inaspettati ed interessanti.   Partiamo dall’in

Commenta per primo!

Alla vigilia dell’importante e difficile incontro che gli azzurri giocheranno nel pomeriggio con il Pescara, arrivano due indiscrezioni di mercato molto importanti che aprono spunti di discussione ma che soprattutto potrebbero aprire scenari inaspettati ed interessanti.   Partiamo dall’interesse che la Reggina nelle ultime ore ha palesato verso il centrocampista azzurro Mirko Valdifiori (i calabresi sono vicini anche all’ex Angella), dove ha parlare è stato proprio il Presidente degli amaranto, Foti. Fin qui niente di particolare, anzi c’è solo da apprezzare l’interesse che il giocatore, alla sua quarta stagione in azzurro, sta suscitando nonostante la sua stagione ad oggi sia tutt’altro che da incorniciare. Quello che però desta sicuramente maggiore interesse e curiosità e rivolto alle parole che nella serata di ieri ha speso il procuratore del giocatore, Alberto Bergossi, che intervistato dal portale TMW ha ammesso che: “ Il giocatore piace al Presidente della Reggina, ce lo ha confermato lui stesso, speriamo che piaccia anche al tecnico. Secondo me da lunedi potrebbero esserci interessanti sviluppi se da sponda calabrese si dovesse andare avanti nell’interesse verso il mio assistito. Mirko è un giocatore molto importante per la serie B e non ci dimentichiamo che in estate sono arrivate delle richieste per lui dalla massima categoria. La formula della cessione? Non lo so perché il giocatore costa e quindi prenderlo con la formula definitiva sembra difficile.” Parole che lasciano davvero spazio alla fantasia, o forse addirittura ne lasciano poco, visto che Bergossi parla quasi come se l’affare s’avesse da fare. Il giocatore, ai box per un problema fisico, non si è espresso a tal riguardo, di certo c’è la sensazione, seppur sottile, che qualcosa tra giocatore ed Empoli sia cambiato, ed anche tutta questa attenzione che la società azzurra sta riversando sui centrocampisti potrebbe essere un indizio. Vedremo, nella speranza magari di una battuta anche da parte dello stesso Valdifiori.   Per un giocatore che potrebbe andare, o che comunque rientra tra i discorsi in uscita, ne arriva uno per quelli in entrata. Per la prima volta si accosta il nome di un attaccante all’Empoli, ed in particolare si tratta dell’esperto Santoruvo. Vincenzo Santoruvo, classe 1978, è in forze al Frosinone ma avrebbe più volte fatto capire che gli piacerebbe tornare a giocare nella categoria superiore a quella in cui adesso è con i ciociari ed avrebbe il gradimento dell’attuale tecnico azzurro, Carboni, che lo ha proprio guidato nell’esperienza sulla panchina dei canarini. Potrebbe tra l’altro verificarsi la condizione per uno scambio con Cesaretti che è in partenza sicura da Empoli e che non ha mai fatto mistero di tornare volentieri a Frosinone, cosa che per adesso non è andata in porto visto che sul piatto c’era Bottone. Santoruvo tra l’altro avrebbe anche confidato a colleghi vicini alla società del leone rampante, che verrebbe volentieri a giocare ad Empoli spendendo parole importanti per Tavano, un giocatore con il quale duetterebbe volentieri il pugliese. Santoruvo in carriera, oltre alla maglia gialloblù, ha vestito quelle di Fidelis Andria, Viterbese e Bari.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy