Mercato Azzurro | In entrata spunta un vecchio nome

Mercato Azzurro | In entrata spunta un vecchio nome

Sul piatto ci sono tanti nomi in uscita, con quello di Mirko Valdifiori che sicuramente è il più importante. Ma la società azzurra si sta muovendo molto velocemente e con idee chiare su diversi fronti anche per quanto concerne il capito entrate. Ed è di ieri, con alcuni riscontri importanti tro

Commenta per primo!

Pescara Calcio v Genoa CFC - Pre-Season FriendlySul piatto ci sono tanti nomi in uscita, con quello di Mirko Valdifiori che sicuramente è il più importante. Ma la società azzurra si sta muovendo molto velocemente e con idee chiare su diversi fronti anche per quanto concerne il capito entrate. Ed è di ieri, con alcuni riscontri importanti trovati nella mattinata di oggi, la notizia che nel taccuino della dirigenza azzurra è rispuntato un nome già chiacchierato nell’ultima sessione di calciomercato: parliamo dell’isalandese Birkir Bjarnason.   Bjarnason ha sicuramente giocato un’importante stagione nel Pescara, recitando un ruolo assai importante per la risalita degli abbruzzesi verso una sfortunata finale playoff che gli ha visti sconfitti dal Bologna. L’islandese è sicuramente uno dei pezzi più pregiati della formazione biancoazzurra di Oddo, e difficilmente resterà a Pescara con già diverse sirene che lo vorrebbero promosso nella massima categoria. A quanto ci è arrivato, Empoli e Pescara avrebbero già avuto modo di tornare sull’argomento (come dettovi non è la prima volta che si parla di lui) con oltretutto un forte gradimento verso il giocatore da parte del nuovo tecnico azzurro, Giampaolo.   Bjarnason, per rinfrescare al memoria, è un classe 1988, è u centrocampista centrale, bravo a ricoprire il ruolo di vertice alto, ma adattabile anche a fare il trequartista. Giocatore quindi che potrebbe rappresentare davvero una prima scelta per la sostituzione di Valdifiori (con Viviani che ormai è andato verso Palermo) ma che potrebbe trovare utilità anche in un modolo col doppio trequartista o addirittura, in caso di necessità, a mettersi dietro le due punte. Tra l’altro il giocatore ha un costo del cartellino davvero abbordabile perchè non si dovrebbe andare assolutamente sopra i 2 milioni. In Italia l’islandese ha vestito le maglie di Sampdoria ed appunto del Pescara. Attenzione perchè potremmo risentire presto questo nome.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy