Mercato Azzurro: La Samp offre Maccarone, ma…

Mercato Azzurro: La Samp offre Maccarone, ma…

Apprendiamo dalla pagine odierne del quotidiano “Il Tirreno” di una situazione di mercato davvero interessante, oltre che romantica, visto che si tratta di un’altro degli ex più apprezzati dai tifosi azzurri, ovvero l’attaccante Massimo Maccarone.   Da quanto riportato nell’articolo in quest

Commenta per primo!

Apprendiamo dalla pagine odierne del quotidiano “Il Tirreno” di una situazione di mercato davvero interessante, oltre che romantica, visto che si tratta di un’altro degli ex più apprezzati dai tifosi azzurri, ovvero l’attaccante Massimo Maccarone.   Da quanto riportato nell’articolo in questione, ieri la società blucerchiata avrebbe fatto ai dirigenti azzurri la proposta, una proposta alla quale, nonostate tutti i proclami sul fatto che non si cerca e non serve l’attaccante, difficilmente si dice di no. Andiamo però per gradi.   Ieri i direttori Vitale e Carli sono andati a Genova ad incontrare i pari grado blucerchiati per ratificare il passaggio di Eder in forze alla Samp, un passaggio che, come abbiamo già avuto modo di spiegare in passato deve per forza di cose avere il benestare ufficiale dell’Empoli in quanto il calciatore era si passato al Cesena a titolo definitivo, ma non avendo la squadra romagnola colmato il debito per l’acquisto, l’Empoli resta proprietario del cartellino. Adesso la Samp ha l’obbligo di riscatto dell’intero cartellino del bomber brasiliano fissato a 3,3 milioni. Quindi, a bocce ferme, sarebbe stato proprio il ds Sensibile a buttare sul tavolo la cosa, aggiungendo anche il forte aiuto economico che avrebbero dato e che quindi, in termini di sostenibilità, farebbe sì che per l’Empoli la cosa sarebbe fattibile.   Il problema però è proprio Big Mac. Non tanto per un rifiuto assolutamente non dato verso il ritorno in azzurro, ma perchè il giocatore sarebbe praticamente già d’accordo con il Siena e ad oggi sarebbe la soluzione che lui vorrebbe. Un cosa che, come spiega anche il collega Biuzzi, non fa certo piacere alla Sampdoria, essendo lei la proprietaria delle prestazioni del suo tessarato, vorrebbe deciderne le sorti sportive in assolutà libertà, senza giochini da parte del calciatore.   Quindi in soldoni è difficile che si assista in questa stagione all’ennesimo grande ritorno, ma sognare si sa, non costa niente.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy