Mercato Azzurro | La situazione

Mercato Azzurro | La situazione

Siamo entrati nell’ultima settimana di mercato, o per meglio dire negli ultimi 4 giorni: il calciomercato chiuderà i suoi battenti alle ore 19:00 del 31 gennaio, e sarà quindi fino a quel momento (svincolati a parte) che si potranno fare operazioni.   Come raccontato in anteprima, l’Empoli

Commenta per primo!

Siamo entrati nell’ultima settimana di mercato, o per meglio dire negli ultimi 4 giorni: il calciomercato chiuderà i suoi battenti alle ore 19:00 del 31 gennaio, e sarà quindi fino a quel momento (svincolati a parte) che si potranno fare operazioni.   Come raccontato in anteprima, l’Empoli ha lasciato andare il terzo giocatore che in azzurro non stava trovando lo spazio ritenuto adeguato, e cosi, da oggi, Leonardo Spinazzola sarà a tutti gli effetti un calciatore del Lanciano. Nelle prossime ore, anche se qui non facciamo altro che riportare uno stato di avanzamento, dovrebbe essere definito anche dal punto di vista burocratico il ritorno alla Juve di Boniperti. L’ex Carpi non è di fatto mai stato un calciatore dell’Empoli, Sarri lo ha avuto a disposizione si e no per due settimane ed è quindi inevitabile che torni alla casa madre (dalla quale non si è mai separato). Restano in “pending” altre situazioni, per le quali, come per quelle già avvenute, la società ha dato carta bianca a quei giocatori di trovarsi il club più adeguato.   Su tutte citiamo quella del portiere Renato Dossena. Dopo l’infortunio capitatogli nella settimana tra la debacle interna con l’Ascoli e la gara di Lanciano, ha perso il posto sia di titolare che di secondo alle spalle di Bassi. Ovviamente questa è una situazione che non piace al portiere ligure, dato che stava inanellando una serie di gettoni importanti per la sua carriera. Nelle ultime ore si era fatto vivo il Siena, che gli avrebbe potuto dare un posto da secondo in serie A. Anche in B però ci sono alcuni club che stanno mormorando il suo nome, su tutti il Vicenza ed il Grosseto, ma per adesso non sono arrivate offerte precise, offerte che ovviamente alla base diano la posibilità al giocatore di essere impiegato con continuità. Dossena si è sempre dichiarato sereno, accettando da buon professionista quanto successo ed accettando anche il fatto, qualora non dovesse arrivare niente, di restare in azzurro ad allenarsi per la prossima stagione.   Facendo poi i conti della serva, i giocatori che rientrano, o meglio, che potrebbero rientrare, nel discorso fatto per i vari Spinazzola e Cori, sono quelli che ad oggi, per un motivo o per un altro hanno trovato poco impiego: Pecorini, Romeo, Gigliotti, Coralli. Tra questi, ad oggi, l’unico che potrebbe avere qualcosa di concreto per andare è il difensore di proprietà dell’Inter: il Pavia (ma non solo) sarebbe sulle sue tracce e se gli argomenti dovessero convincere la società del Presidente Moratti, si potrebbe fare. Per gli altri non c’è niente, come confermato dal Ds Carli, ma nelle ultime ore, si sa, la bomba potrebbe sembre scoppiare.   Chiudiamo con il discorso relativo al rinnovo di Valdifiori, che sembrava dovesse arrivare settimana scorsa in coda a quelli di Tavano e Lavan. A scanso di equivoci diciamo subito che il colloquio tra la società, il giocatore ed il suo agente (Mario Giuffrida), in programma per lo scorso giovedi, è saltato per degli impegni del procuratore che non è potuto arrivare ad Empoli. La società è disponibile a sedersi attorno ad un tavolo in qualsiasi momento e, sempre come confermatoci da Carli, si aspetta una telefonata del Giuffrida per mettere in angenda l’appuntamento. Da qui però non si apprende altro, se non la seperanza che quanto l’Empoli possa offrire, sia accettato da un giocatore che definire importante è forse poco.   Alessio Cocchi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy