Mercato Azzurro | La situazione

Mercato Azzurro | La situazione

E’ terminata la prima settimana post campionato, ed è stata certamente una settimana interessante, dove la società azzurra ha in pratica già snocciolato il piano da attuare per la stagione che verrà. Oltretutto c’è da dire che il mercato estivo 2013 si preannuncia come un mercato “facile”. Ov

Commenta per primo!

E’ terminata la prima settimana post campionato, ed è stata certamente una settimana interessante, dove la società azzurra ha in pratica già snocciolato il piano da attuare per la stagione che verrà. Oltretutto c’è da dire che il mercato estivo 2013 si preannuncia come un mercato “facile”. Ovviamente per facile non vogliamo certo ne sminuire il lavoro della nostra dirigenza impegnata in questo ne dare per scontato che tutte le operazioni in corso o che comunque prenderanno vita di qui a breve avranno buon esito. Però, come sottolineato anche dal Presidente Corsi, quest’anno si parte da una base nettamente diversa di quella di un anno fa. Non c’è una squadra da rifondare, c’è un grande gruppo che dovrà rimpiazzare le poche, giuste, perdite. Non ha caso siamo convinti che questa estate batteremo pochi nomi e saremo tutti più concentrati su quelle due/tre situazioni che magari ci porteranno anche in la con i tempi ma che saranno reali e concrete.   MISTER – La partenza spetta al mister, dato che ancora l’ufficialità per la panchina 2013/14 non c’è. Manca però solamente quella. La settimana prossima uscirà sicuramente il pezzo con la scritta Ufficiale a caratteri cubitali, con Sarri che andrà alla firma di un biennale.   REGINI – Fatta in invero la cessione di Saponara, è l’operazione in uscita più importante per l’Empoli in questa sessione di mercato. Il giocatore è a metà con la Samp, ma, se per tutto l’inverno la convinzione fosse quella che gli azzurri avrebbero incassato la loro metà dal club genovese per lasciare poi a loro la gestione del calciatore, adesso, si è praticamente capovolto tutto. Il rischio buste c’è (il termine scade il 20/06) ma le sensazioni sono quelle, come detto, che sia l’Empoli a liquidare la Samp per poi andaer a gestire la cessione di Vasco: il Milan è in pole position.   ALTRE CESSIONI – Sono sostanzialmente altri due i giocatori in predicato di lasciare Empoli, direzione serie A: Bassi e Valdifiori. Per il primo si stanno già muovendo alcuni club, con Chievo e Napoli che sarebbero già pronti anche alla trattativa. Potrebbe arrivare anche qualche altro club e ci sarebbe anche una grande della prossima serie B. Crediamo però che se B dovessero essere allora per Bassi si potrebbe anche andare verso la prosecuzione in azzurro. Stesso discorso per il centrocampista romagnolo per il quale, almeno per quanto ci riguarda, non sono arrivate ancora proposte concrete per spiccare il volo verso il massimo campionato. Crediamo però che di qui al 31 agosto accadrà quello che giusto che accada. Ovviamente, ma non possiamo parlare di cessione, l’attuale rosa dovrebbe vedere andar via anche Coralli (scadenza di contratto) verso Cittadella ed Accardi (anche lui fine contratto) che potrebbe tornare al Palermo.   LAURINI – Il difensore è una delle mire dichiarate per la prossima stagione. Dovremmo però attendere che il Carpi (detentrice dell’altra metà) termini il suo playoff di LegaPro per poter discutere appunto il riscatto. Se il club emiliano dovesse perdere la sfida con il Lecce crediamo che il discorso si potrebbe risolvere velocemente. Cosa diversa se invece i biancorossi dovessero salire in B, anche se il giocatore ha fatto capire più di una volta che vorrebbe restare in azzurro.   IN ENTRATA – Le idee sono molto chiare, ci sono dei nomi messi già nero su bianco e si andrà piano piano verso questi senza tanti tintinnii e senza dispersione di energie. Ovviamente il nodo cruciale è quello di andare a trovare il sostituto di Saponara come trequartista. Si cercano due elementi, uno giovane ed uno di esperienza ed i nomi, come detto, già ci sono: Verdi (Milan/Torino) e Gasbarroni (Monza). Il primo sarà immediatamente messo al centro della discussione con il Milan per l’affare Regini, anche se poi, ad essere sinceri, potrebbe arrivare ugualmente. L’unica incognita potrebbe essere rappresentata dalla Juve Stabia che avuto il giocatore in prestito da gennaio fino a fine stagione, e che potrebbe far leva sul Toro che ha l’altra metà del cartellino. La pista Gasbarroni è ormai una certezza, tanto che l’altro nome in ballottaggio, quello di Carlini, sta perdendo consensi  negli ultimi giorni. Si è fatto anche un sondaggio per Insigne Jr. ma la sensazione è che il discorso possa essere complicato ed altri lo stiano spingendo verso Pescara. In difesa tornerà dalla Juve anche il giovane Rugani. Sempre dietro, sempre con il Milan, si parlerà anche della possibilità di confermare il prestito di Ferreira. Un veloce accenno ad una situazione che potremmo  forse, vivere più avanti, ovvero quella del portiere. Se Bassi se andrà e non si volesse puntare su Pelagotti (per noi dovrebbe essere lui il portiere della prossima stagione) ovviamente si dovrà cercare un estremo difensore di categoria.   MACCARONE – Anche qui idee chiarissime da parte di tutti: l’Empoli lo vuole, lui vuole Empoli. Ci potrebbe voler pazienza, anche se ovviamente la speranza è che se Big Mac debba venire, venga per poter sostenere anche la preparazione con il resto del gruppo. Lui è sotto contratto con la Samp, un contratto oneroso che sportivamente non verrà mai rispettato, sarebbe logico anche per loro snellirlo. L’unica incognita, la mettiamo con un percentuale bassa di concretizzazione, è che arrivi una serie A con soldi freschi da girare al club di Garrone, ma a quel punto la domanda sarebbe: Ci andrebbe Massimo?   SCADENZE – Tra i giocatori in scadenza, l’unico al quale si andrà verso il rinnovo è Pratali. Si parlerà anche con Croce per un adeguamento.   Alessio Cocchi 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy