Mercato Azzurro | La situazione

Mercato Azzurro | La situazione

E’ terminata anche la seconda settimana post campionato, una settimana che ci ha fatto entrare maggiormente nel calciomercato ma soprattutto una settimana di preparazione alla prossima che per forza di cosa dovrà iniziare a vedere alcune situazioni ufficializzarsi. E’ stata però la settimana che

Commenta per primo!

E’ terminata anche la seconda settimana post campionato, una settimana che ci ha fatto entrare maggiormente nel calciomercato ma soprattutto una settimana di preparazione alla prossima che per forza di cosa dovrà iniziare a vedere alcune situazioni ufficializzarsi. E’ stata però la settimana che una ufficilità l’ha vissuta, e nemmeno di poco conto, ovvera quella di mister Sarri che ha firmato il contratto biennale che lo lega all’Empoli fino al giugno 2015.   REGINI – Quella del difensore romagnolo resta la situazione più intricata e sicuramente più importante. Venerdi, la dirigenza azzurra e quella blucerchiata avrebbero dovuto incontrarsi per chiarire la comproprietà ma, da Genova è arrivato soltanto silenzio, sinonimo questo che la Samp stà valutando cifre e strategie diverse rispetto a quelle palesate nel corso del primo incontro. A questo punto non è assolutamente da escludere che si possa ricorrere alle buste. Trovano conferme le voci che vogliono la Juventus dietro agli azzurri, pronti ad acquistare il cartellino del difensore per poi eventualmente girarlo in prestito nel massimo campionato. In ogni modo la sensazione è che le casse dell’Empoli sorrideranno.   IN USCITA – La notizia fresca è quella relativa alla cessione della metà del cartellino di Levan (resterà ad Empoli nella prossima stagione) al Parma per una cifra che gira intorno al milione e mezzo. Una cosa similare potrebbe succedere con Hysaj che, nonostante se ne stia parlando poco, ha sempre gli occhi della Lazio addosso: ci aspettiamo a breve un’offerta od un incontro per discutere del giovane nazionale albanese. Difficilmente Elseid cambierà casacca nel prossimo campionato, più probabile invece una manovra simile a quella già vista con tanti altri calciatori. Altra situazione da tenere sotto controllo è quella legata a Mirko Valdifiori. Il romagnolo ha indubbiamente molti estimatori ma, per adesso, la serie A no sembra far sentire in maniera forte le sue sirene. In settimana c’è stato un incontro tra il Pescara ed il suo agente ma riteniamo molto improbabile che posso accasarsi altrove nella cadetteria, salvo fatta eccezione per un’offerta irrinunciabile per società e giocatore. In predicato di lasciare Empoli c’è anche il portiere Davide Bassi, Chievo e Napoli sono per adesso le due squadre a lui accostate anche se negli ultimi giorni non se ne è sentito parlare  molto. Dal 30/06 non sarà più un giocatore dell’Empoli Claudio Coralli al quale non verrà con certezza rinnovato il contratto, su di lui è sempre forte la pista del Cittadella anche se la cosa potrebbe andare per le lunghe.   MACCARONE – Per adesso BigMac si stà godendo il viaggio di nozze. Al suo ritorno crediamo, anzi, ne siamo sicuri, che con il suo staff e la dirigenza azzurra inizierà a muovere i suoi passi per la conferma in azzurro. Le soluzioni restano sempfre due: il rinnovo del prestito con un netto aumento del suo ingaggio da parte dell’Empoli, o la rescissione consensuale con la Samp che gli garantisca una equa buonauscita. La volontà, Samp permettendo è quella di vedere il “Leone d’argento 2013” ancora in azzurro, perchè no fino a chiusura della carriera. Per lo stesso Sarri la presenza di Maccarone potrebbe voler dire andare avanti col il 4-3-1-2 altrimenti si potrebbe cambiare modulo.   IN ENTRATA – Il mercato azzurro per quanto concerne le entrate potrebbe necessitare di ancora un pò di tempo, premesso che la volontà della società e del mister è quella di arrivare al ritiro con la squadra la più definitiva possibile. Per il ruolo di trequartista restano sempre buoni i nomi di Verdi e Gasbarroni, per il primo già la settimana prossima potrebbe muoversi qualcosa. Dal Parma arriverà il terzino sinistro portoghese Mario Rui (lo scorso anno in prestito allo Spezia) per il quale siamo praticamente ai dettagli. Resta valido anche il nome di un altro giovane rossonero: Calvano. Il Ds Carli  ha fatto capire che l’interesse verso il giocatore c’è anche se questa resta un’operazione non prioritaria.  Nelle ultime ore è uscito il nome di un altro difensore, Simone Ciancio del Cittadella: il giocatore potrebbe essere valutato dalla società azzurra ma, per adesso, l’indiscrezione non trova conferma. Sempre guardando al reparto arretrato anche se non si può parlare di veri e propri acquisti, saranno da monitorare le posizioni di Pratali e Laurini: l’ex Torino è a scadenza di contratto ma dovrebbe tranquillamente trovare l’accordo per il rinnovo, mentre per il francese si attende che il Carpi termini il suo playoff per poter discutere del riscatto.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy