Mercato Azzurro | La situazione

Mercato Azzurro | La situazione

Finisce una settimana e ne inizia un’altra, l’ultima senza campo. Come scritto in precedenza, tra una settimana e mezza, l’11 luglio la squadra tornerà ad allenarsi e finalmente si potrà anche riparlare di situazioni legate più strettamente al campo.   In questa settimana è arrivato il pr

Commenta per primo!

Finisce una settimana e ne inizia un’altra, l’ultima senza campo. Come scritto in precedenza, tra una settimana e mezza, l’11 luglio la squadra tornerà ad allenarsi e finalmente si potrà anche riparlare di situazioni legate più strettamente al campo.   In questa settimana è arrivato il primo vero colpo della nuova stagione, quello di Mario Rui, che con la formula della comproprietà con il Parma approda in azzurro. La prossima dovrebbe essere quella del secondo innesto, del secondo volto nuovo, ovvero Simone Verdi per il quale si aspetta l’ultima fumata bianca dalle due società di appartenenza (Torino e Milan) per il “la” definitivo al suo innesto nell’Empoli. Questo, stando a sentire il Ds Carli, dovrebbe essere l’ultimo acquisto da consegnare a Sarri prima dello start alla nuova avventura. Tutto quello che potrà arrivare in seguito sarà soltanto perché di strettamente necessario. Sono due i canditati: il trequartista Gasbarroni ed il difensore Barba. Ovviamente, se di arrivi si puo’ parlare, sempre in “the next week” arriveranno le firme di Accardi e Pratali a rinnovamento dei loro contratti.   La settimana prossima sarà però quella che metterà di fronte Lazio ed Empoli per parlare di Hysaj. Una storia tutta scrivere che potrebbe anche segnare l’addio del nazionale albanese verso il club che lo ha cresciuto. Ovviamente siamo nel campo delle ipotesi, come quella di un possibile innesto giratoci da Roma: si fa il nome dell’attaccante Rozzi. E con Hysaj, potrebbe poi chiudersi anche il capitolo uscite.   E’ vero, qualcuno potrebbe dire, e Valdifiori? Il mercato di Mirko sarà lungo, il giocatore ha fatto capire che se deve essere B, questa sarà giocata con la maglia del cuore (si stanno registrando lusinghe da Spezia), e quindi la cessione sarà soltanto in casa di chiamata dalla massima serie. C’è tempo fino ai primi di settembre e crediamo che, difficilmente, prima ci saranno situazioni particolari. L’Empoli di certo non metterà fretta al romagnolo.   Il mercato in uscita, però, fino alla fine del mercato potrebbe registrare anche situazioni che fino ad oggi sono meno chiacchierate. Intanto ci sono due portieri, due storie diverse, come Bassi e Dossena che potrebbero, con la giusta occasione, salutare Empoli. Il primo (anche se di spazio ce n’è sempre meno) potrebbe migrare verso il campionato più importante, il secondo invece vorrebbe tornare a giocare, da titolare, anche al cospetto di una Lega meno importante. Poi ci sono due difensori, ovvero Gigliotti e Romeo, due calciatori assolutamente nella rosa ma che, con una concorrenza davvero fitta ed importante, potrebbero decidere e valutare, strada facendo, di scegliere altri percorsi. Una situazione simile potrebbe interessare Signorelli. Anche qui c’è da sottolineare che la società ha assolutamente fiducia in lui, ma potrebbe essere lui a voler qualcosa in più, quel qualcosa che anche quest’anno, in maglia azzurra, potrebbe non arrivare.   Oggi, infine, c’è il congedo da un grande cuore azzurro: Claudio Coralli. Il contratto è scaduto e non sarà rinnovato. Per lui si aspetta sempre la chiamata del Cittadella.   Alessio Cocchi  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy