Mercato Azzurro | La situazione in entrata

Mercato Azzurro | La situazione in entrata

Il mercato in entrata vive una fase di attesa, con dei nomi ben precisi nelle teste dei nostri dirigenti ma con alcune risposte in standbye(dirette ed indirette) che potrebbero dare una svolta a determinate operazioni. Ad oggi l’unico innesto resta quello di Manuel Pasqual che dopo undici anni di Fi

Commenta per primo!

carli accardi calistriIl mercato in entrata vive una fase di attesa, con dei nomi ben precisi nelle teste dei nostri dirigenti ma con alcune risposte in standbye(dirette ed indirette) che potrebbero dare una svolta a determinate operazioni. Ad oggi l’unico innesto resta quello di Manuel Pasqual che dopo undici anni di Fiorentina approda alla corte di Martusciello per essere il nuovo terzino sinistro. Vediamo pero’, ruolo per ruolo, quelle che ad oggi sono le idee che potrebbero trasformarsi in operazioni concrete.   In difesa si cerca un altro terzino sinistro e soprattutto due centrali. Proprio in questa direzione i nomi più caldi sono quelli di Bellusci del Leeds, giocatore che avrebbe di fatto già accettato Empoli ma che deve risolvere alcune cose con gli inglesi, e Gagliolo del Carpi che avrebbe battuto la concorrenza del compagno Romagnoli per il quale gli emiliani chiedono una cifra troppo alta. Attenzione anche a Magnusson che continua ad interessare e la Juventus lo vorrebbe cedere a titolo definitivo. Ha perso invece consistenza, almeno per adesso, la voce sul brasiliano della Roma, Palmieri. A centrocampo ci saranno da sostituire due pezzi da novanta come Paredes e Zielinski, ed è sopratutto per la cabina di regia che si stanno già facendo valutazioni molto attente. Per quello ci sono due nomi che piacciono molto ed uno dei due potrebbe assolutamente arrivare, si tratta di Cristante del Benfica e di Ionita del Verona che però arriverebbe eventualmente via Napoli: soprattutto sul secondo pare che settimana prossima ci saranno delle importanti novità. Altri rinforzi per quella zona del campo arriveranno dalla Juve con Tello e Pereira, se il primo puo’ essere una garanzia il secondo, classe ’98, va ovviamente valutato capendo se puo’ essere già da serie A.   In avanti c’è quella che abbiamo definito un’attesa indiretta. Infatti tutto è fermo per capire quelle che saranno le volontà di Lapadula ma soprattutto di Caprari, due giocatori che potrebbero arrivare ad Empoli come no. Per l’attaccante le possibilità sono davvero poche, anche se alla fine la dovesse spuntare la Juve sul Napoli (che lo tratterrebbe in Campania), la scelta dell’italo-peruviano non sembra dover essere indirizzata verso Empoli. Su Caprari qualche speranza in più c’è, sempre a condizione che sia la Juve a prenderlo e che magari gli faccia ben capire perchè Empoli e non altre piazze. La nostra società ha comunque pronti i piani B, con Falletti della Ternana per la trequarti a diventare l’uomo giusto ed in avanti con i nomi di Petkovic del Trapani e Dionisi del Frosinone, ma anche il giovane Ganz, Citro e Cerri ad essere sotto osservazione.   La settimana prossima sarà importantissima per capire bene le scelte ed iniziare le varie offensive, quella seguente potrebbe essere quella degli acquisti, per poter arrivare a Sestola con la squadra praticamente ultimata.   Alessio Cocchi  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy