Mercato Azzurro | La situazione Ronaldo

Mercato Azzurro | La situazione Ronaldo

[caption id="attachment_314604" align="alignleft" width="253"] ph efc[/caption] E’ in stato momentaneo di congelamento la situazione di Ronaldo Pompeu, che ad oggi lo si puo’ definire come un separato in casa. Il brasiliano infatti, dal giorno seguente all’uscita della notizia che abbiamo riportato

Commenta per primo!

ph efc
ph efc
E’ in stato momentaneo di congelamento la situazione di Ronaldo Pompeu, che ad oggi lo si puo’ definire come un separato in casa. Il brasiliano infatti, dal giorno seguente all’uscita della notizia che abbiamo riportato riguardo la “rottura” con la società, non si sta più allenando in gruppo. Rottura che però abbiamo appositamente virgolettato perchè il clima tra le parti, questo va sottolineato, è sereno e comprensivo. Il giocatore vuole andare via, e su questo ormai niente di nuovo, con la società che sta cercando di vagliare al meglio quelle che possono essere le opzioni con quella di perdere a zero il giocatore in fondo alla lista. Da dire, per pignoleria, che Ronaldo fu preso a zero, quindi questo comunque non rappresenterebbe una perdita.   Ha perso di consistenza l’idea Chievo, sta semmai avanzando quella della Lazio che lo ha ufficialmente chiesto per girarlo però alla Salernitana, altra squadra di proprietà del Presidente Lotito. E poi i soliti club di B con l’aggiunta di Pescara ed Ascoli, città nelle quali si sta mettendo in grassetto il nome del centrocampista. La situazione è destinata a risolversi entro i primi giorni della prossima settimana con una decisione che verrà presa nell’interesse comune. Ronaldo però già da adesso, di fatto, non va praticamente più considerato un giocatore azzurro nonostante sia stato detto di non considerarlo un fuori rosa.   Molto probabilmente, lunedi, giornata di pausa per l’attività sportiva, le parti si incontreranno e da una parte verranno messe sul tavole le offerte ricevute dal giocatore e dall’altra le aspettative della società. L’Empoli non vorrebbe perdere il giocatore a titolo definitivo ma l’eventualità cresce sempre più.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy