Mercato Azzurro | Parte anche l’operazione Laurini

Mercato Azzurro | Parte anche l’operazione Laurini

Quattro giorni, questo è il tempo rimasto a tutte le società che hanno comproprietà attive con altri club per poterle discutere e risolvere evitando la roulette delle buste. L’Empoli, come un po’ tutti, ha le sue da valutare, tra cui, ritorna inevitabilmente sempre quella di Regini. C’è però u

Commenta per primo!

Quattro giorni, questo è il tempo rimasto a tutte le società che hanno comproprietà attive con altri club per poterle discutere e risolvere evitando la roulette delle buste. L’Empoli, come un po’ tutti, ha le sue da valutare, tra cui, ritorna inevitabilmente sempre quella di Regini. C’è però un’altra situazione, che fino ad adesso è stata chiacchierata in maniera più marginale, molto importante: quella di Vincent Laurini.   Il difensore francese, al suo primo anno di B con la maglia azzurra è andato decisamente bene, è stato indubbiamente (alla stregua di Croce) la più bella sorpresa della stagione. Arrivato a luglio per rinforzare un reparto che in quel momento era anche scarno dal punto di vista numerico, si è conquistato a suon di ottime prestazioni la maglia da titolare che ha difeso fino all’ultimo. Soltanto delle noie fisiche, per le quali ha anche stretto i denti, nel finale di campionato lo hanno messo fuori per alcuni match. Il giocatore, come noto, è stato prelevato con la formula della comproprietà, acquisendo il 50% del cartellino dalla società in cui aveva militato fino alla stagione precedente: il Carpi.   I biancorossi emiliani sono stati impegnati fino ad ieri nelle finali playoff, situazione questa che ha convogliato tutte le attenzioni della squadra carpigiana verso l’aspetto sportivo, rimandando alla fine dei giochi tutte le considerazioni di mercato. Il Carpi oltretutto è riuscito nella grande impresa di superare il Lecce e per la prima volta nella sua storia approderà in serie B. Adesso, in questi quattro giorni, le due società dovranno, se vorranno, mettersi ad un tavolo per capire quella che potrebbe essere la soluzione migliore.   L’Empoli ha fatto sapere abbondantemente che crede nel giocatore e vorrebbe di conseguenza che questo fosse un elemento della prossima rosa. Anche lo stesso Vincent ha dichiarato svariate volte, pure ai nostri microfoni, del legame che si è creato con la città e con lo spogliatoio azzurro, ammettendo serenamente che se dipendesse da lui non ci sarebbe dubbio alcuno. Da capire, a questo punto, quelle che sono le idee carpigiane. Ovvio che il dover affrontare il campionato di serie B farà si che il Ds Giuntoli, dovrà muoversi in una certa maniera, e Vincet potrebbe diventare anche una loro mira. Allo stesso tempo però l’ago della bilancia potrebbe essere dato dall’investimento che i biancorossi possono pensare di fare e quindi conterò molto la valutazione che verrà data.   Quello di cui siamo certi, per adesso, è che Marcello Carli ha dato la sua parola a Maurizio Sarri sul fatto che la squadra 2013/14 sarà la più simile possibile a quella 2012/13. Laurini è giocatore fondamentale per lo scacchiere del nostro mister e dunque priorità per la società azzurra che farà il massimo per riscattarlo o trovare un’altra soluzione ma trattenendolo in azzurro.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy