Mercato Azzurro | Per Barba o Stoccarda o Empoli…

Mercato Azzurro | Per Barba o Stoccarda o Empoli…

Sembra essere arrivato definitivamente al capolinea il lungo  tira e molla sulla vicenda che avrebbe potuto portare Federico Barba a vestire la maglia del Napoli.  L’arrivo nel capoluogo campano dell’ex Empoli, Vasco Regini,  ha di fatto chiuso quelle che possono essere le operazioni di mercato n

Commenta per primo!

Empoli - Stadio Sembra essere arrivato definitivamente al capolinea il lungo  tira e molla sulla vicenda che avrebbe potuto portare Federico Barba a vestire la maglia del Napoli.  L’arrivo nel capoluogo campano dell’ex Empoli, Vasco Regini,  ha di fatto chiuso quelle che possono essere le operazioni di mercato nel reparto difensivo della squadra di Sarri. Fatale, a questo punto,  il milione di Euro che rappresentava la distanza tra la domanda dell’Empoli e l’offerta del Napoli.   In casa azzurra,  sia chiaro, non vi sono assolutamente rimpianti o rimorsi in quanto come sempre specificato sia da Marcello Carli che dal presidente Corsi,  la volontà primaria era quella di trattenere il giocatore in seno alla rosa attuale, giocatore che sarebbe stato ceduto soltanto di fronte ad una offerta congrua stimata in non meno di 5 milioni.  Quali scenari si aprono adesso?  Ad oggi ovviamente Federico Barba è un giocatore dell’Empoli ma per lui il mercato potrebbe non essere finito quest’oggi con l’operazione sopradescritta. Come già vi abbiamo raccontato c’è in essere l’eventualità Stoccarda,  con la formazione tedesca che pare essere intenzionata a provarci per portare in biancorosso il giocatore; un’operazione questa che potrebbe anche soddisfare le richieste che da Monteboro ci sono.   Lunedì prossimo, nell’ultimo giorno di mercato, potrebbe arrivare qualcosa di più concreto da poter analizzare e da poter vagliare assieme allo stesso difensore romano.  Chiaro è che in questo momento sarebbe anche interessante conoscere il pensiero del ragazzo, al netto del fatto (come confermatoci da Carli)  che il pensiero e forse la volontà di lasciare Empoli è stato fatto.  Importante, dal nostro punto di vista, che se niente dovesse succedere di qui al gong finale, Federico rimanga contento di rimanere almeno fino a giugno (non è in discussione la professionalità del numero 19 azzurro), ultimo momento quello per poter monetizzare la cessione dato che si andrà poi in scadenza di contratto ed il rischio di perderlo a zero diventerà molto forte.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy