Mercato Azzurro | radiomercato ne suona un’altra

Mercato Azzurro | radiomercato ne suona un’altra

Arriva un’altra indiscrezione riguardante un probabile obbiettivo della dirigenza azzurra. Indiscrezione riportata ieri sera da Sky Sport e ripresa poi dai soliti siti specializzati. Un indiscrezione che per adesso non trova né conferme né smentite da parte dei nostri operatori di mercato, oggi

Commenta per primo!

Arriva un’altra indiscrezione riguardante un probabile obbiettivo della dirigenza azzurra. Indiscrezione riportata ieri sera da Sky Sport e ripresa poi dai soliti siti specializzati. Un indiscrezione che per adesso non trova né conferme né smentite da parte dei nostri operatori di mercato, oggi a Milano.   Si tratta del centrocampista genovese, classe ’88, Federico Moretti. Il giocatore, un centrocampista centrale, è rientrato alla società di appartenenza, il Catania, dopo il prestito della scorsa stagione in maglia canarina in quel di Modena. Si tratta di un giocatore che ormai ha già maturato una discreta esperienza in categoria (vestendo anche le maglie di Varese, Ascoli e Grosseto) alla ricerca del salto di qualità e la definitiva maturazione.   Il Catania, stando a quanto raccolto, vorrebbe girarlo ancora in prestito secco verso una società della cadetteria, e l’Empoli parrebbe aver alzato la mano per avere alcune informazioni.   La sensazione però, cosi come per il già chiacchierato Viola, è che Moretti possa essere un giocatore da inserire in un discorso più serio soltanto a patto che venga finalizzata la cessione di Valdifiori. Certo, a differenza di Viola, il giocatore potrebbe avere qualche pretesa in meno, ma riteniamo ugualmente difficile ipotizzare un suo arrivo in rosa soltanto per giocarsela eventualmente con Signorelli (sul quale il Crotone a breve potrebbe farsi avanti) per essere la prima riserva del romagnolo.   Come poi detto ampiamente da Carli, a livello entrata adesso si aspetta solo il si di Verdi, il resto degli arrivi sarà condizionato da parallele partenze. Ovviamente, come sempre, orecchie dritte e radar puntati.   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy