Mercato Azzurro | Se ne riparla da martedi

Mercato Azzurro | Se ne riparla da martedi

Dopo aver presentato e già fatto allenare Joshua Brillante, gli uomini mercato dell’Empoli si prendono un piccolo breack per concentrarsi sull’importante gara che ci attende domani contro l’Udinese.   Il quadro di quello che eventualmente potrebbe succedere è abbastanza chiaro con tre gioca

Commenta per primo!

carli accardi calistriDopo aver presentato e già fatto allenare Joshua Brillante, gli uomini mercato dell’Empoli si prendono un piccolo breack per concentrarsi sull’importante gara che ci attende domani contro l’Udinese.   Il quadro di quello che eventualmente potrebbe succedere è abbastanza chiaro con tre giocatori sulla lista dei probabili partenti e nessuno, almeno in maniera volutamente voluta, su quella dei proababili arrivi. Peroò, e su questo la società sembra essere abbastanza chiara, se qualcuno di questi dovesse realmente lasciare la maglia azzurra, si dovrà tornare alla ricerca di un profilo similare per la sostituzione. I nomi sono quelli di Bianchetti, Signorelli e Rovini.   Il primo, dopo un momento di quiete, dove sembrava che il destino fosse quello di rimanere fino a giugno, sono venute fuori voci molto insistenti di un ritorno di fiamma da parte dello Spezia, club che lo ha avuto negli ultimi sei mesi della passata stagione. Bianchetti non ha rilasciato nessuno dichiarazione al momento, ma il suo pensiero fu espresso qualche tempo fa, mettendo nella lista delle sue personali priorità, l’arrivare al meglio alla fase finale dell’Europeo Under21, cosa che tra giocare e stare a guardare farà la sua differenza. Dopo aver raccolto un po’ di informazioni sembra che anche il Verona, sua società di appartenenza (con l’Inter) stia seriamente vagliando questa opzione, avendo anche già, cosi ci è arrivato, parlato con i dirigenti liguri.   Per Franco Signorelli il discorso potrebbe essere analogo a quello del comasco. Franco vuol giocare e non lo ha nemmeno mai nascosto, ed anche per lui ci potrebbe essere un obbiettivo legato alla propria nazionale che lo porta ad aver anche maggiore frenesia rispetto ad una situazione diversa. Il club che in questo momento va considerato in pole position è sicuramente la Pro Vercelli, che con l’entourage del giocatore sembrerebbe essere già d’accordo tanto da sbandierare alla stampa locale che l’arrivo del vinotinto sembrerebbe imminente. Abbiamo detto che se qualcuno dovesse partire, la società si troverà a dover tornare seriamente sul mercato ma, se per Bianchetti il discorso potrebbe essere uno, per Signorelli di certo è un altro, con mister Sarri schierato per primo nell’opposizione (bonaria ovviamente senza voler far torti al ragazzo) alla cessione. Il motivo è semplice: al di la della grande stima che mister e società nutrono per lui, Franco è la prima scelta nella sostituzione sia di Valdifiori sia di Vecino.   Infine Rovini, giocatore seguito da diversi club di B con la capolista Carpi che da tempo ha fatto capire l’interesse per lui. Senza voler mancare di rispetto ad Emanuele, giocatore per il quale più volte abbiamo manifestato grandi apprezzamenti, questa potrebbe essere l’unica partenza indolore a livello di buchi nella rosa. Il giocatore, comunque, se davvero lo si vuol valorizzare, va mandato a giocare e sicuramente di questo, prima e dopo il match, se ne parlerà con la dirigenza dell’Udinese che detiene l’altro 50% del cartellino.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy