Mercato Azzurro | Smentite e passi indietro

Mercato Azzurro | Smentite e passi indietro

La giornata di ieri aveva “regalato” alcune indiscrezioni di mercato davvero interessati, che potessero poi piacere o meno nei nomi. Tutto è partito con l’interessamento e la richiesta di informazioni da parte della Samp sul difensore Bianchetti. Da li si è andati ad ipotizzare uno scambio tra le

Commenta per primo!

carli accardi calistriLa giornata di ieri aveva “regalato” alcune indiscrezioni di mercato davvero interessati, che potessero poi piacere o meno nei nomi. Tutto è partito con l’interessamento e la richiesta di informazioni da parte della Samp sul difensore Bianchetti. Da li si è andati ad ipotizzare uno scambio tra le parti, con l’ex Spezia in blucerchiato ed il ritorno di Marco Marchionni (dopo quindici anni) in azzurro. Stamani lo scenario sembra completamente diverso.   Intanto la Samo sta finalizzando un operazione con il Parma che porterà Paletta a Genova, discorso questo che dovrebbe chiudere le porte al giovane Matteo Bianchetti. a questo punto per il difensore si prospetta il rientro a Verona (davvero difficile che resti in azzurro) e da li sarà poi la società scaligera a valutare il meglio per il proprio tesserato. Ma anche su Marchionni arrivano le smentite da parte del ds azzurro, Carli, che avrebbe detto ad alcuni siti specializzati, che il centrocampista classe ’80 non rientra nei piani societari. Da dire, non certo che questo posso e debba influenzare, che la piazza azzurra non si era certo espressa in maniera entusiastica all’ipotesi del ritorno del romano, quindi crediamo che drammi, cosi andasse, non ce ne sarebbero. Certo è che se Signorelli dovesse alla fine lasciare Empoli, il club sarà comunque obbligato a prendere un giocatore che possa esserne il sostituto, ed il profilo di Marchionni poteva starci.   Nel frattempo spunta il nome di Donkor, giovane difensore dell’Inter, classe 1995, che potrebbe arrivare in caso di partenza del già citato Bianchetti. Ieri sera, Sky Sport avrebbe poi detto che la Juve potrebbe liquidare nel mese di gennaio (3,5 milioni), con il riscatto definitivo, per avere da subito Rugani: un da subito che si riferisce al cartellino, il giocatore non si muoverà fino a giugno.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy