Mercato Azzurro | Sulla scia di Paredes

Mercato Azzurro | Sulla scia di Paredes

Se il discorso Buchel, come già scritto, sembra davvero ormai giunto alla sua conclusione, con la sola firma da mettere sul contratto, l’Empoli potrebbe effettuare a centrocampo un secondo colpo, inaspettato ed importante. Si perchè ci sono forti conferme alla pista che porta a Leandro Paredes de

Commenta per primo!

paredesSe il discorso Buchel, come già scritto, sembra davvero ormai giunto alla sua conclusione, con la sola firma da mettere sul contratto, l’Empoli potrebbe effettuare a centrocampo un secondo colpo, inaspettato ed importante. Si perchè ci sono forti conferme alla pista che porta a Leandro Paredes della Roma.   Già nella giornata di oggi potrebbe esserci un confronto con la società capitolina, nella figura del ds Sabatini, per parlare del ragazzo che sarebbe stato inserito nella lista di coloro che da Roma vorrebbero mandare a giocare fuori. Paredes è un centrocampista che puo’ ricoprire tutti i ruoli della media ma anche duttile per fungere da trequartista, ruolo ricoperto soprattutto in Argentina. E’ un prodotto della cantera del Boca Juniors, arrivato in Italia nel gennaio del 2014 al Chievo (ma sempre via Roma) per poi andare a vestire di giallorosso nella stagione passata. Una stagione che però lo ha visto in campo soltanto dieci volte. C’è, come detto, la voglia da parte del club di Pallotta di mandare il ragazzo a giocare con continuità per poi farlo tornare con una maggiore esperienza nel nostro campionato e per questo, l’eventuale trattativa, si baserà unicamente sul prestito.   Paredes è un classe 1994 che dopo oltre dieci anni di Boca (tra settore giovanile e prima squadra) ha vissuto soltanto l’esperienza italiana con le maglie sopra descritte. La giornata di oggi, o comunque le prossime ci racconteranno di più su questa situazione. Chiaro che l’eventuale arrivo dell’argentino, oltre a quello di Buchel, fa presagire ad almeno due partenze a centrocampo, con Brillante e Ronaldo come indiziati principali.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy