Mercato Azzurro | Torna di moda un nome estivo

Mercato Azzurro | Torna di moda un nome estivo

Non ci sono colloqui fissati con nessuno da parte della dirigenza azzurra in questi ultimi giorni di calciomercato, ma ci si guarda intorno e si attende l’ultima offensiva del Napoli per Barba. In virtù di questa ragione l’attento Marcello Carli sta vagliando le possibili alternative all’eventuale

Commenta per primo!

ariaudoNon ci sono colloqui fissati con nessuno da parte della dirigenza azzurra in questi ultimi giorni di calciomercato, ma ci si guarda intorno e si attende l’ultima offensiva del Napoli per Barba. In virtù di questa ragione l’attento Marcello Carli sta vagliando le possibili alternative all’eventuale rimpiazzo del romano che è molto vicino al passaggio in Campania. Un operazione questa che molti esperti di mercato indicano però fattibile nell’ultimo giorno utile, ovvero lunedi 1 febbraio. Chiaro è, come detto che non ci si può far trovare impreparati e quindi i primi contatti vengono presi per capire e sondare.   In pole position, anche questa è cosa risaputa, pare esserci l’islandese del Cesena (proprietà Juve), Magnusson, anche se il vero oggetto del desiderio è sempre quell’Antei che di fatto il Sassuolo nella figura dell’allenatore Di Francesco ha tolto dal mercato. Si puo però sempre guardare al neroverde emiliano con l’ipotesi, che prende sempre più corpo, di un interessamento verso un giocatore già chiacchierato questa estate e ad un certo punto anche molto molto vicino a vestirsi d’azzurro: Lorenzo Ariaudo. Il classe 1989 è giocatore “spendibile” da parte della società di Squinzi, poco utilizzato quest’anno (solo 4 apparizioni) e voglioso di cambiare aria. Difensore centrale mancino è di fatto per caratteristiche quello che i dirigenti azzurro cercano qualora si debba fare una precisa mossa ed oltretutto il giocatore non dispiace, visti gli ammiccamenti di non molti mesi fa. Stando a quanto arriva da Milano, non è da escludere che le parti si possano incontrare per un caffè e magari fare due chiacchiere sul giocatore, mettendolo in standbye in attesa di sviluppi più importanti che poi ovviamente dovranno far prendere delle decisioni. Ovviamente se questo incontro ci sarà, come si dice, l’Empoli proverà ancora a portare Antei come argomentazione principale.   Ariaudo è scuola Juve, passato definitivamente al Sassuolo nel gennaio del 2014, intervallando poi la sua esperienza con il team della Mapei per un prestito tutt’altro che fortunato al Genoa. Per lui dieci presenze in Under21 a cavallo tra il 2009 ed il 2010, gli anni in cui di lui si diceva un gran bene, cosa che però poi a fatica è stata parzialmente confermata. Rimarcando il fatto che resta Magnusson in pole, anche se qualche giorno fa il suo procuratore, Algeri, ha parlato di Chievo, vedremo e seguiremo anche gli sviluppi su questo specifico discorso di Lorenzo Ariaudo.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy