Mercato :Il punto della situazione in uscita

Mercato :Il punto della situazione in uscita

Da lunedi gli azzurri, capitanati dal direttore sportivo Pino Vitale, dovranno reimmergersi nel mercato, anche per iniziare a mettere i puntini sulle ” i ” per quel che riguarda le uscite. Vediamo quella che ad oggi è la situazione dei calciatori azzurri che dovrebbero avere tale mercato

Da lunedi gli azzurri, capitanati dal direttore sportivo Pino Vitale, dovranno reimmergersi nel mercato, anche per iniziare a mettere i puntini sulle ” i ” per quel che riguarda le uscite.

Vediamo quella che ad oggi è la situazione dei calciatori azzurri che dovrebbero avere tale mercato:

 

BUSCE’ : Antonio doveva essere in ordine cronologico la prima delle cessioni importanti in casa azzurra. Già da tempo c’è una trattativa avviata con il Bari, che garantirebbe all’esterno azzurro la serie A a 34 anni.

L’Empoli in prima battuta aveva avanzato una richiesta da 1,5 milioni di euro, tale richiesta aveva tutti i margini per una bella limata, e le parti parevano appunto essere molto vicine.

Il cambio di allenatore cosi improvviso sulla panchina dei galletti ha pero’ frenato la trattativa.

Ventura non pare cosi entusiasta, al cospetto del suo predecessore, di avere Busce’ in squadra, c’è quindi da capire se il Bari ci proverà lo stesso oppure, qualora per Ventura sia un no definitivo, la società lo avvallerà.

La Reggina è alla finestra, ma nelle ultime ore sembra che anche Chievo e Livorno abbiano chiesto informazioni su di lui.

 

MORO : Per Davide la richiesta più importante l’ha fatta Reggina, squadra che ha già sbandierato di voler fare di questa stagione una brutta parentesi da dimenticare velocemente.

Moro è il giocatore che andrebbe a dare quel qualcosa in più al centrocampo amaranto, e dalle ultime indiscrezioni, pare che la piazza sia di gradimento al giocatore.

Potrebbe diventare questo il primo vero affare in uscita dell’Empoli.

 

POZZI : Nicola è stato già accostato a diverse squadre, ma già per diverse ne sono uscite delle smentite, ultima su tutte quella che lo voleva in viola.

Il prezzo di Nicola non è assolutamente basso, e chi lo compra dovrà vedere nell’attacante romagnolo un investimento, oltre all’accontentare lo stesso Pozzi, che più volte a ribadito che per lui è importante giocare e non fare il gregario in una grande.

Per questo, alla fine, la destinazione più probabile dovrebbe essere quella di Bari.

Il ds dei galletti, Perinetti, è un grande fans di Nicola, anche a noi in sala stampa a Bari, non ce ne fece un mistero, ed ai pugliesi manca una vera prima punta, ecco che la situazione sarebbe congeniale per tutti.

 

FLACHI : La situazione di Francesco non è molto chiara. Inizialmete tutti pensavamo che potesse avere delle offerte dalla serie A, dove giustamente dovrebbe andare a concludere nel migliore dei modi la sua carriera, poi la Reggina, del suo mentore Novellino, sembrava fosse la piazza che lo avrebbe acclamato nella prossima stagione, adesso invece da Reggio smentiscono categoricamente, e colleghi di Reggio dicono che Flachi non rientra nei piani della società calabrese per il prossimo anno.

Un sondaggio sembra lo abbia fatto anche in neo promosso Parma, ma ad adesso non ci sono certezze per il futuro di Flachi, se restasse ad Empoli noi ne saremmo molto felici.

 

VANNUCCHI : Il grande problema tra Ighli e l’Empoli aveva un nome ed un cognome, che se fosse rimasto ad Empoli avrebbe decretato l’inevitabile addio del pratese alla maglia azzurra.

Il nome ed il congnome sono cambiati, da qui si spera anche ad un ripensamento sia del calciatore, sia della società, affinche la fascia di capitano possa rimanere sullo stesso braccio ( non ce ne voglia Tosto decantato neocapitano ).

Comunque per cio’ che riguarda il mercato di Vannucchi sembra che la piazza più probabile, ad oggi, dove lui possa andare, sia quella di Catania, voluto fortemente dal neo tecnico degli etnei, Atzori.

C’è chi per lui ha previsto un finale di carriera sotto casa, ovvero tornando alle origini vestendo la maglia rossonera della Lucchese. Noi crediamo che il capitano abbia ancora almeno due stagioni di grande calcio nelle gambe e nell’animo.

 

SAUDATI : Luca ha un ingaggio molto importante, e le sue non perfettissime condizioni fisiche fanno si che il mercato intorno a lui si muova molto lentemente.

Il Torino, qualora dovessero partire i pezzi pregiati davanti, potrebbe essere interessato, ma per adesso tutto tace.

Saudati è uno di quei giocatori, complice appunto anche l’ingaggio, di cui l’Empoli si priverà sicuramente nella prossima stagione.

 

A.C.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy