Mercato – Laurito già azzurro ?

Mercato – Laurito già azzurro ?

Se nella partita di calcio la fase degli ultimi minuti si chiama “zona Cesarini”, l’ultimo giorno di mercato, estivo od invernale che sia, si potrebbe tranquillamente chiamare “zona Empoli”, visto che è proprio nelle ultime ore che arrivano per gli azzurri colori le notizie più scoppiettanti.  

Commenta per primo!

Se nella partita di calcio la fase degli ultimi minuti si chiama “zona Cesarini”, l’ultimo giorno di mercato, estivo od invernale che sia, si potrebbe tranquillamente chiamare “zona Empoli”, visto che è proprio nelle ultime ore che arrivano per gli azzurri colori le notizie più scoppiettanti.   Oggi inizia infatti il countdown finale, che si esaurirà alle ore 19, per gli ultimi affari in entrata ed uscita per tutti i club, e da ieri pomeriggio i dirigenti azzurri sono arrivati a Milano con in agenda tre potenziali situazioni: 1) Cessione o prestito di Marzoratti; 2) Prestito di Cesaretti; 3) Prelevamento, possibilmente senza spendere, di una punta centrale pura.   Come già anticipato sia ieri nel pezzo a firma Guastella, sia in passato, le due uscite sopracitate potrebbero starci, ovviamente con motivazioni differenti, perchè se per il difensore milanese si può sperare di monetizzare e magari di far più felice anche lo stesso giocatore mandandolo possibilmente in serie A, per quello che riguarda il giovane attaccante ci sono prospettive futuristiche per un suo ancor migliore inserimento nei piani azzurri.   Poi c’è il capitolo della punta centrale, il secondo arrivo dopo quello di Forestieri. E’ ormai lapalissiano che il Cobra Coralli sia isolato e che a lui e solo a lui spetti tutto il lavoro, da quello sporco a quello di finalizzare, ed allora ecco che la dirigenza azzurra si è messa sulle traccie di qualcuno che possa stare lassù ed essere di peso, nell’attesa anche di un totale reintegro di Levan. Notizia delle tarde ore di ieri sera, anche se di rumors si tratta, che sul consolidato asse Empoli-Udine, ci si sia gil verbalmente accordati per il prestito (pare addirittura fino a giugno 2012) dell’argentino Federico Raul Laurito, classe 1990. Un talento vero e proprio, cosi raccontano le cronache, che poi, un pò sulla falsa di riga di Forestieri, si è perso tra prestiti non propriamente funzionali. Ad Udine (abbiamo chiamato nella prima mattina dei colleghi) danno l’affare già fatto, mancherebbero solo le firme, ma la società azzurra per adesso smentisce, continuando anche a percorrere la pista Baclet, un attaccante, un giocatore, un uomo, più formato e più, a nostro avviso, già pronto per dar manforte.   Le prossime ore diranno di più.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy