Meteore Azzurre | 3a puntata: Fabio Artico

Meteore Azzurre | 3a puntata: Fabio Artico

La terza puntata del viaggio che ci farà riscoprire quei calciatori passati da Empoli e dei quali si sono perse le tracce.   LA PARENTESI AZZURRA – Prodotto del florido vivaio della Juventus, Fabio Artico arrivò in azzurro nel 1997. Il salto del possente attaccante fu parecchio “in lungo”,

Commenta per primo!

La terza puntata del viaggio che ci farà riscoprire quei calciatori passati da Empoli e dei quali si sono perse le tracce.   Fabio Artico EmpoliLA PARENTESI AZZURRA – Prodotto del florido vivaio della Juventus, Fabio Artico arrivò in azzurro nel 1997. Il salto del possente attaccante fu parecchio “in lungo”, visto che passa direttamente dalla Serie C della sua Pro Vercelli alla A dell’Empoli. A gennaio, visto lo scarso impiego riservatogli, venne prestato al Giulianova, dove riusce a segnare ben 13 gol in pochi mesi. Tornato a Empoli per fine prestito l’anno successivo, fece solo un’apparizione prima di essere prestato ancora una volta: stavolta in serie cadetta, nelle fila della Reggina, dove contribuì alla promozione dei calabresi nel massimo campionato.   LE STAGIONI SUCCESSIVE – Nella stagione 1999-2000 l’Empoli decise di venderlo definitivamente: fu la Ternana ad acquisirne i servigi e Artico, con 10 reti, fu uno dei protagonisti indiscussi della salvezza degli umbri. L’anno successivo venne prelevato dal Pescara, ma il suo carente utilizzo lo fece sbarcare a Piacenza, sempre in prestito. La stagione dopo ritornò in Abruzzo, cercando di riportare la squadra in B dopo la retrocessione in C1. Continuò a girovagare anche successivamente: dal 2002 al 2004 alla Spal, inframezzato però da una poco felice parentesi a Messina. Passò quindi all’Ivrea (in C2) e alla Pro Patria, dove vi rimase complessivamente due anni. Nel 2007, a 34 anni, firmò con l’Alessandria, con la quale vi rimase fino al 2012, anno del suo ritiro agonistco.   CHE FINE HA FATTO – Dopo essersi ritirato, Artico ha intrapreso la carriera politica diventando Fabio Artico 2015consigliere comunale ad Alessandria; ha poi svolto l’attività di osservatore per il club piemontese nel 2012. L’anno successivo è stato nominato responsabile dell’area tecnica del Cuneo, squadra militante in Lega Pro Seconda Divisione, ma il suo incarico è durato solo una stagione. Adesso, a 42 anni suonati, ha deciso di tornare a calcare i campi da gioco e ha indossato nuovamente gli scarpini: è il centravanti di spicco dell’Ivrea 1905, squaldra che sta facendo il campionato di Terza Categoria piemontese.   Simone Galli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy