Musacci-Parma verso il si definitivo

Musacci-Parma verso il si definitivo

La notizia aveva già iniziato a rimbalzare qualche giorno fa, ma adesso sembra che stia trovando conferme importanti.   La notizia è quella che il Parma  sembra aver tutte le migliori intezioni di riscattare la metà del cartellino di Gianluca Musacci trattenendo lo stesso centrocampo in E

Commenta per primo!

La notizia aveva già iniziato a rimbalzare qualche giorno fa, ma adesso sembra che stia trovando conferme importanti.   La notizia è quella che il Parma  sembra aver tutte le migliori intezioni di riscattare la metà del cartellino di Gianluca Musacci trattenendo lo stesso centrocampo in Emilia alla corte di Donadoni. Musacci, lo ricordiamo, fu girato ai parmensi negli ultimi giorni dello scorso calciomercato estivo ed arrivò in quei giorni, via Parma, Coppola. La condizione di cessione indicata era quella del prestito con il diritto di riscatto della metà del giocatore a favore dei ducali, diritto che il Presidente Ghirardi ha voglia di esercitare.   In questi due giorni, post uscita della notizia, ci siamo mossi contattando collegi molto vicini alla società crociata, i quali intercettando il DS Leonardi, ci hanno confermato tutta la stima che la società, ma soprattutto il tecnico Donadoni, abbiano verso Musacci, un Musacci che invece era ai margini della squadra nella gestione del primo tecnico stagionale, Colomba.   Anche il viareggino, stando a quanto dettoci dai colleghi parmigiani, sembra aver sempre manifestato, almeno negli ultimi mesi, la forte volontà di restare al Parma per provare nella prossima stagione ad avere un pizzico di continuità in più in serie A.   Non sono note ancora le cifre ma possiamo comunque parlare di un investimento importante che la società azzurra potrebbe fare nella prossima estate. Da capire anche come verrà gestito Coppola che in teoria dovrebbe rientrare alla base e non continuare la sua avventura in azzurro.   Al. Coc

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy