L’allievo non supera il maestro: Al San Paolo passa 2-0 il Napoli

L’allievo non supera il maestro: Al San Paolo passa 2-0 il Napoli

Si interrompe la mini striscia positiva con la sconfitta di Napoli. Un primo tempo dove gioca di fatto solo il Napoli ma con gli azzurri dietro a fare un muro invalicabile. Ad inizio ripresa il Napoli passa e l’Empoli si scuote andando vicino al pari in due occasioni, poi da calcio da fermo Chiriches chiude i giochi. Migliore degli azzurri ancora uno straordinario Skorupski. Altri novanta minuti senza gol per l’Empoli.

27 commenti
NAPOLI Napoli-1

2

EMPOLI Efc-200x200-e1392018505431

0

51′ Mertens, 81′ Chiriches

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio (78′ Hysaj);  Chiriches; Koulibaly; Ghoulam; Allan (70′ Hamsik);  Jorginho (72′ Diawara); Zielinski; Callejon; Mertens; Insigne.

A Disp: Rafael; Sepe; M Strinic; Maksimovic; Rog; Tonelli;  El Kaddouri; Insigne R.; Giaccherini.

Allenatore: Maurizio Sarri.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Veseli; Bellusci; Costa; Dimarco; Krunic (54′ Tello); Diousse; Buchel (71′ Croce); Saponara; Pucciarelli; Mchedlidze (67′ Maccarone).

A Disp: Pelagotti; Pugliesi; Zambelli; Barba; Pasqual; Cosic;  Mauri;  Pereira; Marilungo.

Allenatore: Giovanni Martusciello.

ARBITRO: Sig. Mariani di Aprilia.  Assistenti: Paganessi/Tasso.  Di Porta: Calvarese/Di Paolo.

AMMONITI: 37′ Bellusci (E), 52′ Mertens (N), 83′ Tello (E).

 

All’Empoli di Martusciello non riesce il miracolo di uscire indenni dal San Paolo di Napoli al cospetto del maestro e mentore Maurizio Sarri. Gli azzurri hanno impostato una gara votata alla fase difensiva provando a fare muro davanti alle iniziative dei partenopei, chiudendo anche grazie agli interventi di Skorupski in parità la prima frazione. Ad inizio ripresa il vantaggio firmato da Mertens ha sbloccato la gara, sugli sviluppi di una palla persa in uscita dai nostri. A questo punto abbiamo visto una apprezzabile reazione degli azzurri, che qualche occasione per pareggiare l’hanno creata anche grazie all’ingresso in campo di Maccatone per Levan. Poi la rete di Chiriches a dieci minuti dal termine di Chiriches ha chiuso i giochi. Domenica altra partita dall’alto coeficcente di difficoltà contro la Roma di Spalletti.

LIVE MATCH

1° Tempo

0′ – Dimarco vince il ballottaggio con Pasqual, Krunic confermato mezzala destra ed a sorpresa dentro Levan dal primo minuto per Maccarone. Ricordiamo le indisponibilità di Laurini e Gilardino.

sarrimartusciello1′ – L’Empoli stasera in maglia arancione gioca il primo pallone di questa sfida. Levan guadagna un fallo laterale nella metà campo partenopea.

2′- Dimarco verticalizza in profondità verso Pucciarelli, il lancio è troppo lungo e Reina la fa sua comodamente in uscita.

3′- Destro dal limite di Allan a lato alla sinistra di Skorupski.

4′- Ottima chiusura di Costa in anticipo su Callejon poi i nostri perfezionano il disimpegno. Poco dopo Pucciarelli obbliga al fallo Zielinski.

5′- Batte Buchel sponda di Costa di testa a centro area, respinge la difesa partenopea poi il destro di Bellusci termina direttamente sopra la traversa.

6′- Insigne pesca Mertens al limite dell’area, Diousse riesce a chiudere sull’attaccante belga dei padroni di casa, poi la conclusione di Ghoulam trova l’opposizione di un nostro difensore.

7′- Combinazione Insigne-Mertens in area dei nostri, Bellusci chiude con efficacia. Poco dopo Levan guadagna un calcio di punizione all’altezza della linea mediana del campo.

9′- Diousse recupera un ottimo pallone al limite della nostra area su cross di Ghoulam.

10′- Non riesce la combinazione fra Insigne e Mertens, palla direttamente in fallo laterale, saranno i nostri ad effettuarla.

11′- Cross da sinistra di Insigne, che taglia l’area, per nostra fortuna troppo profondo per Mertens.

12′- Stavolta è Buchel ad intervenire, poi però la palla torna fra i piedi dei padroni di casa.

14′- Conclusione di Coulibaly dal limite dell’area, nessun problema per Skorupski che blocca.

15′- Levan guadagna il primo corner per l’Empoli, la deviazione è stata di Chiriches.

16′- Cross di Dimarco, deviazione di Insigne ancora angolo. Dal secondo corner consecutivo batte Dimarco palla che attraversa l’area, poi il lancio di Diousse è troppo profondo.

17′- Mertens guadagna il primo corner originato dalla deviazione di Dimarco. Dal primo tiro dalla bandierina fanno buona guardia i nostri.

18′- Cross di Ghoulam da sinistra, libera l’area Dimarco.

19′- Destro da fuori area di Callejon deviato da Costa poi Skoruspki con grande prontezza anticipa Mertens.

20′- Fallo commesso da Diousse ai danni di Mmertens all’altezza dei 20 metri dalla porta di Skorupski.

21′- La punizione viene battuta da Ghoulam, palla che viene respinta dalla barriera si impenna terminando la propria corsa in corner. Dal secondo tiro dalla bandierina per i padroni di casa, colpo di testa di Mertens a lato.

23′- Stavolta è Callejon a provare il cross all’interno dell’area libera Costa.

24′- Fallo commesso da Diousse ai danni di Zielinski all’altezza dei 25 metri dalla nostra porta.

25′- Dalla punizione susseguente viene fischiato fallo in attacco a Callejon.

27′- Azione prolungata del Napoli, poi si propone sulla sinistra Ghoulam colpo di testa di Mertens a centroarea sul fondo. Poco dopo è Insigne a provarci da sinistra, il suo tiro si perde ampiamente a lato alla destra di Skorupski.

29′- Spunto di Insigne il quale pesca l’inserimento senza palla di Allan, fermato da Bellusci.

30′- Levan guadagna un fallo laterale nella metà campo avversaria, Dimarco cerca il suggerimento per Pucciarelli, ma i due non si intendono.

31′- Mertens si incunea in area, il suo sinistro respinto da Costa, poi Pucciarelli cerca di proporsi in avanti, anticipato da Chiriches.

32′- Martens con il destro da dentro l’area cerca il diagonale che esce di poco alla destra di Skorupski.

33′- Lancio di Diousse per Levan anticipato addirittura di testa da Reina uscito fuori dall’area.

34′- Fallo commesso da Dimarco ai danni di Allan in mezzo al campo.

35′- Lancio di Insigne per Callejon, colpo di testa dello spagnolo bloccato con sicurezza da Skorupski. Fallo commesso da Dimarco ai danno di Allan, calcio di punzione dal versante destro dell’attacco del Napoli.

36′- Batte Jorginho in mezzo all’area, respinge la nostra area.

37′- Spunto di Mertens ai 20 metri fermato fallosamente da Bellusci, arriva il primo cartellino giallo della gara.

38′- Batte la punizione Mertens palla sul fondo.

napoli139′- Insigne pesca in profondità Mertens, il belga di presenta davanti a Skorupski il suo destro respinto da ice-man, poi è prodigioso il portiere polacco a sbarrare la strada all’attaccante del Napoli concedendo solo un corner.

40′- Dal terzo corner per i partenopei, fa buona guardia la nostra retroguardia.

42′- Non riesce la combinazione fra Dimarco e Pucciarelli, palla controllata dalla retroguardia del Napoli.

43′- Skoruspki!!!!! si oppone da campione sul destro a botta sicura di Callejon deviando in tuffo in corner.

44′-  Insigne da sinistra si libera di due difensori dell’Empoli, il suo sinistro alto sopra la traversa.

45′- Si va al riposo senza recupero con gli azzurri che riescono a tenere il risultato di 0-0. Buona prestazione dei nostri in fase difensiva, per almeno 35′ i nostri non hanno rischiato. Ottimo Skorupski in due circostanze dove ha salvato letteralmente il risultato.

2° Tempo

napemp20′ – Pronti a vivere il secondo tempo, una frazione sicuramente difficile dove il Napoli continuerà a spingere con gli azzurri che dovranno essere bravi nelle ripartenze.

1′- Il Napoli gioca il primo pallone di questa seconda frazione, prova Mertens a pescare Callejon, Skorupski controlla in uscita la sfera.

3′- Levan guadagna il primo corner della ripresa, la deviazione è stata di Chiriches. Batte Dimarco, palla a centro area, non riescono ad intervenire Costa e Bellusci palla controllata da Reina.

4′- Cross da sinistra di Callejon a centroarea controllato da Skorupski.

5′- Contatto in area azzurra fra Zielinski e Veseli, Mariani lascia proseguire fra le proteste del San Paolo.

6′- Vantaggio del Napoli cross da destra di Callejon per Mertens che anticipa Skorupski in uscita.

7′- Ammonito Mertens per fallo commesso ai danni di Levan nella metà campo del Napoli.

9′- Cross di Ghoulam deviato da Costa, tiro da fuori area di Allan deviato in corner da un nostro difensore. Dal quinto corner per i partenopei, libera la nostra area Costa.

10′- Martusciello si gioca la carta Tello al posto di Krunic.

11′- Cross di Pasqual per Levan, che di testa indirizza verso la porta, palla deviata da Coulibaly in corner. Dal quarto tiro dalla bandierina per i nostri colpo di testa di Costa controllato da Reina.

12′- Missile da fuori area di Allan sul quale vola a deviare in corner ice-man. Dal sesto corner per il Napoli, ottima chiusura di Bellusci.

14′- Arriva anche il settimo corner per il Napoli. Non riesce la combinazione fra Insigne e Callejon con palla che si perde oltre la linea di fondo.

15′- Lancio di Diousse a pescare Saponara, pescato però in posizione di fuorigioco.

16′- Provano i nostri ad imbastire una manovra offensiva, l’azione però muore all’interno dell’area partenopea.

17′- Levan prova il sinistro respinto da un difensore, poi ci prova Buchel dai venti metri con palla sul fondo.

19′- Provano ad uscire dal guscio i nostri nel tentativo di graffiare in fase offensiva: cross da sinistra di Dimarco troppo lungo per tutti, Ghoulam libera.

21′- Perde una brutta palla Diousse, ripartenza Napoli con Callejon che cerca Maggio in Profondità, ma il suo controllo è difettoso e la sfera finisce sul fondo.

22′- Secondo cambio per i nostri esce Levan al suo posto Maccarone.

23′- Insigne prova a superare Veseli, poi in seconda battuta  interviene Buchel.

24′- Incredibile!!!!! Dimarco conclude con il sinistro da buona posizione deviazione di Chiriches sulla traversa, poi Maccarone esplode il destro sul quale Reina interviene in maniera miracoloso. Peccato !!!

25′- Primo cambio nel Napoli: esce Allan al suo posto Hamsik.

26′- Ultima i cambi l’Empoli esce Buchel al suo posto Croce.

27′- Sarri effettua la sua seconda sostituzione, esce Jorginho al suo posto Diawara.

28′- Ci prova da fuori area Mertens palla sul fondo.

30′- Croce innesca Pucciarelli, il suo destro deviato in corner da Chiriches. Dal quinto corner per gli azzurri, batte Dimarco respinge di testa Maggio.

32′- Non riesce la combinazione fra Maccarone e Pucciarelli, Koulibaly lascia scorrere la palla sul fondo.

33′- Ultima i cambi anche il Napoli: esce Maggio al suo posto Hysaj.

34′- Non riesce la combinazione fra Saponara e Maccarone.

35′- Pescato in posizione di fuorigioco Mertens, si ripartirà con un calcio di punizione per gli azzurri nella propria metà campo. Mertens mette in mezzo, Costa devia in corner.

36′- Raddoppio del Napoli, corner di Insigne sponda di Hamsik per Chiriches che da due passi batte Skorupski.

38′- Brutta entrata in scivolata di Tello ai danni di Hamsik. Cartellino giallo per il venezuelano.

39′- Maccarone dall’interno dell’area obbliga alla deviazione in corner Reina.

40′- Dal settimo corner per i nostri, sono i difensori partenopei ad avere la meglio.

41′- A terra Saponara a seguito di un contrasto con Zielinski. Per fortuna The magic riprende il suo posto nella trequarti avversaria.

42′- Arriva anche il nono corner per il Napoli. Batte Callejon respinge con i pugni Skorupski.

43′-Mertens obbliga alla deviazione in corner Costa. Batte Ghoulam per Hamsik respinge Bellusci.

44′- Conclusione da fuori di Skorupski blocca Skorupski.

napemp445′- Hamsik pesca il taglio di Callejon, la conclusione dello spagnolo deviato da Di Marco. Dall’undicesimo corner per il Napoli, la nostra retroguardia libera. Saranno ‘4’ di recupero.

46′- Maccarone ruba pallaa Chiriches obbligando Hysaj al fallo. Sul proseguo dell’azione Croce guadagna il settimo corner per i nostri. Batte il prestigiatore libera l’area Hysaj.

47′- Tello per Saponara anticipato da Koulibaly in area.

48′- Ci prova da fuori area Callejon palla sul fondo. Manca ormai pochi minuti al termine del confronto, si attende soltanto il fischio finale di Mariani.

49′- Triplice fischio del direttore di gara, arriva una sconfitta onorevole al San Paolo, per l’Empoli di Martusciello, sconfitto per 2-0 grazie alle reti di Mertens e Chiriches nella ripresa. Buona la reazione dei nostri che sono andati vicini al pareggio in un paio di circostanze.

 

 

27 commenti

27 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. penneggiola - 1 mese fa

    E’ un Empoli semplicemente “VERGOGNOSO”! Fate un opera di bene togliete “bellu guaglione” dalla panca. Ma non vedete che sta soffrendo le pene dell’inferno! Non ce la fa più! Non sa più che pesci prendere!Ma l’avete visto come l’ha guardato Sarri, tutto bellino con la cravatta, avrà pensato: come l’hanno ridotto. L’esperimento è miseramente fallito, come quello di braccoBaldo di qualche anno fa. Se l’illuminato del ns. presidente invece di disquisire su come Giampaolo metteva in campo la squadra (vedi trasmissione del Cocchi dell’anno scorso) lo avesse confermato, lui non aspettava altro, non saremmo in questa situazione. Ma tanto anche se si retrocede c’è il paracadute, loro cascano sempre in piedi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. penneggiola - 1 mese fa

    pif

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ubi - 1 mese fa

    Dal momento che P.E. non pubblica le pagelle ecco qua: Skorupski 7.5; Veseli 5, Bellusci 5.5, Costa 5.5, Dimarco 5.5; Diousse 5, Buchel 5 (70′ Croce s.v.), Krunic 5 (55′ Tello 5); Saponara 4.5; Pucciarelli 5, Mchelidze 5 (67′ Maccarone 6.5). All. Martusciello 4.5

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Edo - 1 mese fa

      Puciarelli 5?
      Terrible as a forward not wonder he keeps dropping so much into midfield.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Edo - 1 mese fa

    Bad loss for Empoli. The team seems so broken between the lines it is not funny.
    Also:

    1. Saponara forgot what it is to be a trequartista.
    2. Pucciarelli is not a forward and he will never be. He might be a backup to Croce but not a forward.
    3. This loss is on Empoli because Napoli did not do much at all besides pressure Empoli players hoping they make mistakes which they did a lot.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. empolirules - 1 mese fa

    usiamo i terminicon parsimonia, Maestro-allievo potete usarli per situazioni tipo Socrate-Platone, l’anziano maestro che passa il testimone all’allievo più talentuoso , ma qui si parla di mondi differenti, il Maestro (finalmente anche P.E. si è unito alla mia crociata di riconoscere in Sarri una sorta di Messia della panchina)ha preso un gruppo di ragazzi mediocri rendendoli una squadra compatta in cui il gioco esaltava il singolo e viceversa, questo ciuccio sono 9 partite su 10 che non manda in gol chicchessia(dei 2 fatti uno era in fuorigioco tra l’altro), in compenso il migliore in campo è sempre skorupski ,sia col chievo che oggi,in più depauperando il valore dei giocatori che fino ad agosto avevano mercato (andiamo ora a vendere Sapo e Puccia e sentiamo quanto offrono ,mi viene da ridere) ricapitolando, il nulla in avanti , in compenso si subisce sempre l’avversario aggrappandosi ai miracoli del polacco, se vuole battere i record europei come peggior attacco credo oggi ci sia riuscito, il pelato non credo alla 10 avesse meno punti,(scusate non ho voglia di fare una ricerca, immagino già ci fosse Perrotti alla 10 ma poco cambia…) io la vedo nera, domani bisogna tifare per una non vittoria del palermo e stasera ho dovuto tifare per il pareggio delle nane col crotone, la società spesso c ha indovinato contro tutto e tutti,ora ricnosca l’errore e si volti pagina che siamo ancora in tempo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. verità - 1 mese fa

    molti oggi si aspettavano una goleada del Napoli, invece questo non è successo, anzi i goal di loro sono dovuti a errori nostri e sull’uno a zero per loro, si poteva addirittura pareggiare. Io dico che se avevamo giocato anche altre partite soprattutto le ultime come questa, forse avevamo altri punti in più. Inoltre non mi sono dispiaciuti alcuni giovani, tra tutti dimarco, che lo farei entrare più spesso, è deciso ed incisivo in avanti. Questa volta non vorrei sempre sparare sull’allenatore, direi che purtroppo questi sono i nostri giocatori, anche se io preferisco sempre di più il dinamismo dei giovani che dei vecchietti, ad ogni modo non credo un’altro personaggio ad allenare cambi qualcosa, anche perchè non trovi tanto in giro e si dovrebbe ricambiare tutto, non avrebbe senso. Dobbiamo incanalare una partita, speriamo sia con il pescara e lottare fino da ultimo, nella speranza di vedere tre squadre sotto di noi alla fine, ormai mi sono rassegnato a questa idea, non vedo alternative.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ubi - 1 mese fa

    Sta vincendo anche il Crotone fuori casa contro le nane, si prospetta, a breve, l’ultimo posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Empoli94 - 1 mese fa

    Io aspetto il 6 a Diousse, il 6 a Pucciarelli e il 6 a Saponara

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mork - 1 mese fa

    Non si è giocato male?Ma se poi se tu Riccardo a dire …quanti passaggi sbagliati,quanti sbagli,a tratti sembrano deconcentrati…..Non scherziamo…..Di sicuro a Napoli 9 volte su 10 se non di più,perdi,ma un gioco così approssimativo non lo vedevo da anni…..Stop sbagliati,passaggi senza forza,centrocampo inesistente….Difesa organizzata?Io ho visto solo un grandissimo portiere.Non sono queste le partite da vincere e siamo d’accordo,ma mi dispiacerebbe sentire qualcuno che si lamenta per la traversa presa e per il susseguente tiro sbagliato di Mac(stasera a comunque tirato per 2 volte in bocca al portiere).E’ UNA SQUADRA IMPAURITA CHE PROVA A MUOVERE FOGLIA SOLO DOPO CHE GLI HANNO FATTO GOAL.E alla fine gli unici palloni dati in maniera decente come sempre li ha dati Saponara.Un Saponara fuori dal gioco?E vorrei vedere…da un centrocampo simile che supporto poteva avere!Questi ragazzi hanno bisogno di certezze e non di allenatori che sparano “Andiamo a Napoli per vincere”….mi immagino che nel dopo partita vedrà tutto positivo e dirà che se non prendevamo quella traversa(tra l’altro su una deviazione)si raggiungeva il pareggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ubi - 1 mese fa

    Ma per esonerare l’allenatore, che credo che anche per lui sia una sofferenza continuare, cosa deve succedere, lo vedono anche i ciechi che l’esperimento Martuscello e fallito, solo Corsi, Carli e Guelfi vedono tutto rosa, forse aspettano che si dimetta da solo per risparmiare lo stipendio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Karl - 1 mese fa

    niente da fare…premesso che i punti persi sono quelli col chievo ed eventualmente col genoa, non riusciamo mai a fare un risultato sopra le righe. Ancora zero gol su azione. E, a proposito, da quanto è che NON segniamo? La difesa non è male, anche se le due gare precedenti non possono confonderci: il reparto è tutt’altro che impermeabile.
    Purtroppo mi accodo con quelli che vedono nell’allenatore un problema. Inutile ripensare a Sarri: nessuno lo ha mandato via, ha scelto credo comprensibilmente un progetto più ambizioso. A proposito di Sarri, quando iniziò, dopo 9 – disastrose – giornate io lo avrei cacciato. Speriamo che la società veda bene come quella volta nel voler tenere Martusciello in sella…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fereeoox - 1 mese fa

    ci capiro’ poco ..ma mi levi Levan quando e’ l’unico che mi fa qualcosa specie sulle palle alte….quando pucciarelli e saponara mi camminano come 2 fantasmi.Scusatemi se la vedo cosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Riccardo - 1 mese fa

    Non si sarebbe nemmeno giocato male, o via meglio di tante altre partite, ma quanti sbagli, quanti appoggi sbagliati, a tratti sembrano deconcentrati. Serve una scossa a tutto l’ambiente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nostradamus - 1 mese fa

      giocato bene dici? Per via di quella traversa con successivo tiro di macca e poi per un’altra occasione sempre del macca? Su via, non scherziamo. Siamo innocui come un bimbo con una pistola giocattolo. Ci hanno preso a pallonate dal primo fino all’ultimo munito. Nelle loro ripartenze correvano come dannati e noi sempre in ritardo. Abbiamo perso quintalate di palloni a centrocampo. Da una di queste parle perse per incapacità tecnica e tattica (posizioni sbagliate degli uomini) è nato il primo gol loro. Succede continuamente. Un allenatore che sa fare il suo mestiere dovrebbe dire a diusse come agli altri che non ha senso pesticciare il pallone con 3 avversari addosso e poi passarla al compagno che dista da te solo 2 metri, perché quella è una palla persa, e per giunta in inferiorità numerica. C’ho fatto caso. In questa partita l’avrà fatto almeno una decina di volte. E quando ti va male gli altri ti vanno in porta. Siamo scarsissimi in ogni reparto. Saponara non lo commento neppure più, quanto è impalpabile. Ma la questione da risolvere subito è martuscello. Occorre un cambiarlo anche solo per dare una scossa all’ambiente. Tanto peggio di così non può andare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. lupoalberto - 1 mese fa

    ma lasciate il bello guaglione a Napoli… l’ennesima figura di M…a e pensare che a napoli ci andava x Vincere …. ma fammi il piacere ..( e a tutta empoli) dimettiti!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. nostradamus - 1 mese fa

    ed ecco il secondo…. cvd.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Empoli94 - 1 mese fa

    S’aspetta troppo e non giochiamo mai per vincere. Speriamo sempre di non subire goal e non riusciamo a fare un goal neanche se raddoppiano la porta. Cambiare allenatore subito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ste - 1 mese fa

      Non riesci a fare gol nemmeno se ti levano il portiere degli altri in quanto non ho mai visto fare gol se non tiri in porta. Questa cosa dei gol sta diventando imbarazzante. Gli ultimi minuti ero a tifare fiorentina, cioè Ma come siamo messi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. nostradamus - 1 mese fa

    e uno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. nostradamus - 1 mese fa

    nel secondo tempo ci fanno 2 gol come è giusto che sia, e anche a questo giro torniamo a casa con le mani vuote. Vuote come è vuoto questo Empoli, vuoto di testa, di gambe e di coraggio. Il corsi con questo finto allenatore sta dilapidando un patrimonio. Giocatori come pucciarelli, buchel, laurini e saponara solo un anno fa valevano parecchi milioni e oggi quanto mai potranno valere? Sembrano irriconoscibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. ubi - 1 mese fa

    Ma cosa ci fanno in campo Mchedlidze e Saponara?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. francesco - 1 mese fa

    che tristezza , 15 tiri a zero , mezza azione a caso al 30esimo minuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. nostradamus - 1 mese fa

    che pena guardare questo empoli… e pensare che con l’allenatore che oggi siede nell’altra panca siamo venuti 2 anni fa a dettare legge in questo stadio e in parecchi altri… e non mi venite a dire che avevamo altri giocatori.. E’ il manico che conta!!! Come Sarri ce n’è pochi in giro… e a Empoli è stato il più grande in assoluto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giulio43 - 1 mese fa

      Il RE Lo dicevo che ci serviva Lasagna.Non anno ascoltato, (eppure i soldi c’erano )fortissimo come mezzala e come attaccante. siamo messi male, e se non cambiano allenatore subito,….sento odore di b,e, è molto dura da risalire. sono deluso della mia Empoli.Non meritavamo questa fine,noi miglior vivaio,mi spiace tanto tanto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. albe85 - 1 mese fa

      Rugani Hysay Mario Rui Tonelli Valdifiori Zielinsky.. non avevamo giocatori?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. nostradamus - 1 mese fa

        No albe85, codesti giocatori erano perfetti sconosciuti. La grandezza di un allenatore si misura anche nella capacità di valorizzare i giocatori che hai, nel sapere in quale ruolo giocano meglio e nel riuscire a infondergli la fiducia necessaria. Saponara giocava bene solo con Sarri. Uno come Sarri non avrebbe rischiato Laurini domenica scorsa. E’ stato un errore da dilettante.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy