Nel futuro di Paredes non ci sarà la Roma

Nel futuro di Paredes non ci sarà la Roma

Nonostante un campionato a nostro avviso davvero importante, come ci dicono direttamente dalla capitale, per il centrocampista argentino Paredes non dovrebbe esserci spazio nella Roma del prossimo anno. Addirittura, sempre stando ai racconti dei nostri colleghi, il club giallorosso starebbe pensando

Commenta per primo!

bologna empoli (21)Nonostante un campionato a nostro avviso davvero importante, come ci dicono direttamente dalla capitale, per il centrocampista argentino Paredes non dovrebbe esserci spazio nella Roma del prossimo anno. Addirittura, sempre stando ai racconti dei nostri colleghi, il club giallorosso starebbe pensando ad una cessione del giocatore non volendolo nemmeno girare in prestito ma cercando la monetizzazione con la vendita a titolo definitivo. Ovviamente non spetta a noi addentrarci nelle dinamiche della costruzione della squadra dell’ex allenatore azzurro Spalletti, ci permettiamo però di storcere il naso visto che tutti hanno di fatto evidenziato le grandi qualità di questo ragazzo pronto per un grande club che possa evidenziare ancor maggiormente le doti di un predestinato e che cosi verrebbe perso definitivamente. Sia chiaro, ci interessa il giusto e l’onesto cio’ che la Roma farà. la nostra è una riflessione e niente più. Ci sarebbero già due squadre che seriamente starebbero pensando a lui, in Italia precisamente la Sampdoria, mentre all’estero sarebbero i russi dello Zenit A prendere contatto con la Roma.   È chiaro che il cartellino del giocatore è decisamente oneroso, parlando di una cifra non inferiore ai 6/7 milioni, e la nostra adesso non può che essere solamente una provocazione, però semmai l’Empoli volesse fare un investimento importante questo a nostro avviso potrebbe essere davvero giusto e ammirato, con un giocatore che conosce bene l’alchimia tattica della squadra portando valore al gruppo, che potrebbe tranquillamente accettare anche un altro anno in azzurro, e che sicuramente il prossimo anno potrebbe far mettere in cassa qualche soldo in più rispetto a quelli spesi. Però la nostra provocazione qui finisce. A Leo soltanto l’augurio di trovare il progetto più giusto per la sua crescita.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy