News mercato serie A

News mercato serie A

Il conto alla rovescia è iniziato, manca sempre meno alla fine di questa finestra invernale di calciomercato. Le trattative sono in via di definizione, altri rinforzi vengono ‘assicurati’ per l’estate, intanto, il colpo del giorno è Eder all’Inter. L’attaccante saluta la Samp e si presenta come

Commenta per primo!

Il conto alla rovescia è iniziato, manca sempre meno alla fine di questa finestra invernale di calciomercato. Le trattative sono in via di definizione, altri rinforzi vengono ‘assicurati’ per l’estate, intanto, il colpo del giorno è Eder all’Inter. L’attaccante saluta la Samp e si presenta come nuovo giocatore nerazzurro. Visite mediche e poi subito firma, 13 milioni e mezzo ai blucerchiati (prestito con obbligo di riscatto) e attaccante che è già pronto per il derby. Per l’estate poi l’Inter ha già nel mirino Soriano: un’idea, anche se ancora non ci sono i moduli che appena ci saranno verranno compilati, prima di procedere col passaggio del calciatore in nerazzurro per la prossima stagione. Questione Lavezzi: l’Inter è molto fiduciosa di poter chiudere questa operazione a zero (come sarà per Banega a giugno). Qualora il Chelsea non dovesse rilanciare e se i nerazzurri manterranno quanto promesso verbalmente, Lavezzi potrebbe firmare già nei prossimi giorni, al termine di questa finestra di mercato. In più, in questi ultimi giorni potrebbe arrivare anche un difensore: il nome è quello di Lacroix, classe ’92 del Sion. L’entourage del giocatore è già a Milano, l’Inter propone il prestito e se il Sion accetta si potrà concludere. Sul fronte cessioni, Montoya ha già raggiunto il Betis ed effettuato le visite mediche con il suo nuovo club.

 

Visite mediche oggi anche per Vasco Regini con il Napoli. Salutata la Sampdoria, è lui il rinforzo per la difesa azzurra che però non si ferma e rilancia per Tonelli. C’è stato un nuovo contatto con l’Empoli ed un’offerta di 10 milioni più bonus. Per quanto riguarda l’attacco invece il Napoli ha un nuovo obiettivo: Nicola Ninkovic. Serbo classe 1994, per lui sarebbe previsto prima un tesseramento con un altro club perché extracomunitario. Giuntoli vuole bloccarlo quanto prima e intanto cerca una squadra (può essere il Chievo) al quale girarlo momentaneamente. Altre visite mediche di giornata sono state quelle di Zukanovic, nuovo acquisto per la difesa della Roma. Questo mercato invernale per i giallorossi dovrebbe chiudersi con l’arrivo di Perotti dal Genoa, mentre sul fronte cessioni è in corso una trattativa con il Newcastle per Doumbia (che non ha trovato l’accordo con il Fenerbahçe). Con il Sassuolo, invece, i giallorossi hanno una trattativa ben avviata per Mazzitelli, che si dovrebbe concludere lunedì: i neroverdi lo acquisterebbero per 3 milioni di euro.

 

Capitolo Mammana-Fiorentina: è quasi una telenovela tra il club viola e il River che stanno per incontrarsi nuovamente per provare a definire il trasferimento a Firenze del difensore. Tra costo fisso e bonus i viola sono arrivati ad offrire intorno ai 9 milioni e mezzo, di più non intendono andare e contano di chiudere entro domani per il giocatore classe ’96. L’alternativa è sempre De Maio, ma Sousa preferirebbe l’argentino del River Plate. A centrocampo si potrebbe riaprire a Cigarini. E poi il Milan: si monitora la situazione Perotti-Roma e sono arrivate anche parole di apprezzamento da parte di Adriano Galliani nei confronti dell’esterno argentino. Niang resta in rossonero, rifiutata l’offerta del Leicester. Per Luiz Adriano interesse dello Schalke 04che lo vuole in prestito con diritto di riscatto ma a queste condizioni il Milan dice no. Nocerino rifiuta il DC United e dunque potrebbe andare all’Orlando, squadra in cui attualmente milita Kakà. Genoa scatenato: presi Gabriel Silva e Fiamozzi dell’Augsburg (prestito di 500mila euro con diritto di riscatto a 4 milioni più bonus). Inoltre Preziosi cerca di prendere anche Spinazzola e Ionita. Paoloschi è ufficialmente dello Swansea e il mercato ‘della Lanterna’ prosegue con Sala alla Samp, subito pronto per giocare, e allo stesso tempo si avvicina Quagliarella. È il lui in pole per sostituire Eder; si sta limando la differenza tra l’offerta doriana e la richiesta del Torino.

Qualora dovesse sfumare questa opzione, l’alternativa è Seferovic, anche se è una pista più difficile da percorrere. Per giugno invece, il club di Ferrero pensa a Jorgensen, classe ’91 del Copenhagen che adesso non vuole cederlo, ma in estate se ne potrà riparlare con un’offerta di 3 milioni più bonus. L’Udinese cede in prestito Iturra al Rayo Vallecano mentre al Carpi arriva Verdi che dunque torna in Italia. Denis saluta l’Atalanta e torna in Argentina, all’Independiente.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy