Oggi la società incontra Brugman

Oggi la società incontra Brugman

Gaston Duarte Brugman, è tra quei giocatori che è arrivato in scadenza allo scorso 30 giugno con la società azzurra, non trovando anticipatamente un accordo ed essendosi di fatto svincolato dall’Empoli. A differenza però degli altri svincolati (qualcuno già accasato altrove), sui quali si

Commenta per primo!

Gaston Duarte Brugman, è tra quei giocatori che è arrivato in scadenza allo scorso 30 giugno con la società azzurra, non trovando anticipatamente un accordo ed essendosi di fatto svincolato dall’Empoli. A differenza però degli altri svincolati (qualcuno già accasato altrove), sui quali si è espresso abbondantemente in maniera esaustiva ieri il Pres. Corsi, lui potrebbe alla fine essere l’unico a trovare in corsa un accordo con la società.   E questa notizia arriva proprio per bocca del massimo dirigente empolese, che ieri, nel corso della conferenza stampa di presentazione alla stagione, ha dichiarato che tra oggi e domani si incontrerà, assieme al ds Carli, con il giocatore ed il suo entourage.   Brugman è rientrato da poco dalle vacanze consumate nel suo paese, l’Uruguay, ed in questi giorni, anche su direttive del suo procuratore Rajola, non ha preso in considerazione nessuna situazione tra quelle che potevano esserci al varco. Anche perché, lui vorrebbe Empoli, nonostante una stagione particolare dove le parti, mettiamola cosi, non si sono date reciprocamente quanto sperato.   Ma come tutte le cose della vita, si deve andare avanti e si deve soprattutto tutelare un futuro che ha tutti i presupposti per essere importante, sia per il giocatore sia per la società. Da una parte, Brugman, ad Empoli avrebbe la possibilità di mettersi maggiormente in mostra, restando in un ambiente che conosce bene e dove (cosa assolutamente non di secondo piano) si trova benissimo anche a livello di vita privata. Dall’altra parte, la società, valorizzando al meglio il ragazzo, avrebbe la possibilità un domani di riprendersi quanto investito, cosa che ad oggi non succederebbe perché il giocatore se ne andrebbe a zero.   Come detto quindi Brugman ed Empoli si metteranno davanti ad un tavolo e faranno quel discorso che avrebbero dovuto fare diversi mesi fa, valutando pro e contro di una permanenza del giocatore ad Empoli. Siamo però sufficientemente convinti che uscirà una fumata bianca.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy