Palermo-Empoli: le probabili formazioni

Palermo-Empoli: le probabili formazioni

La, dove volano le aquile, l’Empoli proverà a fare il primo sgambetto importante della stagione. Al Barbera, nel debutto stagionale dei rosanero nella serie B 2013/14, per la seconda giornata gli azzurri a caccia della continuità. Vediamo le ultime.   Rifinitura azzurra al mattino visto ch

Commenta per primo!

La, dove volano le aquile, l’Empoli proverà a fare il primo sgambetto importante della stagione. Al Barbera, nel debutto stagionale dei rosanero nella serie B 2013/14, per la seconda giornata gli azzurri a caccia della continuità. Vediamo le ultime.   palermoempoli_08_am06Rifinitura azzurra al mattino visto che la squadra dovrà prendere treno ed areo, nel primo pomeriggio, per raggiungere Palermo. Nessuna sostanziale novità per quello che dovrebbe essere lo schieramento iniziale che mister Sarri manderà in campo, ma c’è però da registrare una novità, non certo positiva, che riguarda l’ex Mchedlidze. Il georgiano ha un problema alla caviglia che lo ha tenuto fuori dall’odierno allenamento, compromettendone la possibilità d’impiego domani, seppur a match in corso: Levan partirà comunque con la squadra e, salvo sorprese, dovrebbe in ogni caso andare in panchina. Gli azzurri si disporranno con l’ormai classico 4-3-1-2. In difesa, vista la squalifica di Laurini, ci sarà lo spostamento a destra del nazionale albanese Hysaj, che a sua volta lascerà libera la corsia di sinistra. In quella posizione si giocano in due il posto da titolare, ovvero Mario Rui (sarebbe debutto in campionato) e l’altro ex Accardi: il portoghese appare in leggero vantaggio. Per il resto l’undici sarà il medesimo che ha iniziato la gara con il Latina settimana scorsa. Per la panchina c’è da questa settimana la piacevole novità che i giocatori portabili saranno nove e la panchina azzurra, domani, dovrebbe vedere Pelagotti, Romeo, Accardi, Gigliotti, Ronaldo Signorelli, Pucciarelli, Mchedlidze, Shekiladze. Mister Sarri presenta la gara come un match difficilissimo, aspettandosi un Palermo arrembante che oltre a vincere vorrà convincere dopo la non felice prova di Modena. Con questo però, come già fatto sapere, il suo Empoli non aspetterà la squadra di Gattuso mettendosi dietro a copertura e protezione di un risultato, ma ci sarà il solito gioco, il solito spirito, sperando, parole di mister, che la fase di sofferenza (che sarà più lunga di quella data dal Latina) possa essere gestita meglio.   Il Palermo effettuerà la seduta di allenamento nel pomeriggio, con questo pezzo quindi già online da tempo. Non ci si aspettano particolari novità ma non escludiamo che qualcosa possa cambiare rispetto a quanto noi, adesso, andremo ad ipotizzare. Gattuso dovrà fare i conti con alcuni problemi sulla mediana visto che  Barreto (terapie anche ieri)  difficilmente recupererà ma  perde anche Bolzoni. L’ex centrocampista del Siena, infatti, si è procurato un problema muscolare. Un altro dubbio riguarda poi la posizione di Hernandez visto che l’attaccante è fortemente sul mercato e potrebbe essere deciso (qualora venga raggiunta un’intesa con un club) di risparmiarlo. Il punteros sarà Lafferty. Stesso discorso anche per il portiere Sorrentino, in campo a Modena e sicuro titolare nel caso non sopraggiungano offerte di mercato Il modulo di partenza sarà confermato rispetto a Modena: il 4-2-3-1. Il tecnico Gattuso parlerà dopo l’allenamento e quindi per adesso non abbiamo sue dichiarazioni.   Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:  

 logo palermo  logo empoli
 SORRENTINO  BASSI
 PISANO  HYSAJ
 ANDELKOVIC  TONELLI
 TERZI  RUGANI
 DAPRELA’  MARIO RUI
 BACINOVIC  MORO
 NGOY  VALDIFIORI
 LORES  CROCE
 DYABALA  VERDI
 STEFANOVIC  TAVANO
 LAFFERTY  MACCARONE

    Alessio Cocchi      

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy