PEnsieri Azzurri | L’ultimo round di un’andata straordinaria

PEnsieri Azzurri | L’ultimo round di un’andata straordinaria

L’ultima fatica di un girone d’andata strepitoso, quasi irripetibile, che ha proiettato gli azzurri nella pancia della classifica e ha mostrato all’Italia intera che non occorrono i lustrini e i milioni per fare bella figura nel nostro campionato. Torino-Empoli rappresenta sì l’ultimo scontro prima

Commenta per primo!

empoli inter (22)L’ultima fatica di un girone d’andata strepitoso, quasi irripetibile, che ha proiettato gli azzurri nella pancia della classifica e ha mostrato all’Italia intera che non occorrono i lustrini e i milioni per fare bella figura nel nostro campionato. Torino-Empoli rappresenta sì l’ultimo scontro prima del giro di boa, ma anche l’occasione per continuare a macinare quel gioco che tanti estimatori ha acquisito in questi mesi. La gara contro i granata arriva in un momento di non facile lettura, a causa della sosta prolungata e dell’esiguo tempo a disposizione per recuperare le energie. Sarà interessante scoprire il grado di forma degli azzurri che certamente nell’ultima gara contro l’Inter non si sono risparmiati.   Torino-Empoli è una gara che evoca dolci ricordi, se pensiamo allo scorso anno: il 5 maggio 2015, con la salvezza già praticamente in tasca, i ragazzi di Sarri seppero approfittare di un errore clamoroso del portiere Padelli e riuscirono a suggellare l’impresa di riconfermarsi nel massimo campionato. Quest’anno la partita dell’Olimpico arriva certamente in un momento differente, ma nel quale l’Empoli potrebbe, nell’eventualità di una vittoria, staccare virtualmente il biglietto per la Serie A della prossima stagione. Mancano presumibilmente ancora una dozzina di punti per la salvezza matematica e gli azzurri avranno certamente anche altre occasioni per avvicinarsi a questo traguardo, ma questa squadra ha dimostrato di sapersi far carico delle responsabilità e di non porsi alcun limite. Ecco perché, oltre che a essere vista con fiducia, la partita di domani va vista come un altro mattoncino importante per il progetto dell’Empoli.   Sarà un match certamente non semplice, perché il Torino sarà incattivito dagli ultimi risultati ottenuti e vorrà riabilitarsi davanti ai propri tifosi, che non hanno esitato a contestare tecnico e squadra. Ma l’Empoli sa giocare e nelle trasferte fin qui disputate – a parte quella di Frosinone – ha sempre giocato al massimo, raccogliendo talvolta meno di quanto meritasse. Quindi avanti anche domani, senza paura e con la sfrontatezza di chi è ben consapevole dei suoi mezzi ma non è ancora appagato.   Simone Galli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy