Una vittoria da sei punti all’Adriatico: poker azzurro al Pescara

Una vittoria da sei punti all’Adriatico: poker azzurro al Pescara

La gara perfetta degli azzurri nella partita da non sbagliare. L’Empoli schiaccia 4-0 il Pescara a domicilio grazie alla doppietta di Maccarone ed ai gol di Pucciarelli e Saponara. Punteggio forse ampio per quanto visto in campo ma l’Empoli ha saputo essere cinico davanti e preciso dietro, aiutato anche da un pizzico di fortuna che nel calcio ci vuole. Una vittoria non decisiva ma di un’importanza fondamentale, una vittoria che sia davvero fonte per rimettersi in marcia con magari la ciliegina sulla torta alla ripresa

27 commenti
PESCARA pescara-calcio-logo1

0

EMPOLI Efc-200x200-e1392018505431

4

11′ Maccarone; 22′ Pucciarelli; 43′ Maccarone; 89′ Saponara

 

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano; Campagnaro; Fornasier; Crescenzi; Memushaj; Aquilani (46′ Biraghi); Verre; Benali (56′ Pepe); Caprari; Manaj (70′ Pettinari).

A Disp: Fiorillo; Bruno; Cristante; Zuparic; Vitturini; Muric.

Allenatore: Massimo Oddo

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Veseli; Cosic; Costa; Pasqual; Krunic (85′ Pereira); Diousse; Croce; Saponara; Pucciarelli (80′ Marilungo); Maccarone (67′ Gilardino).

A Disp: Pelagotti; Pugliesi; Zambelli; Dimarco; Barba; Maiello; Tello; Buchel; Mchedlidze.

Allenatore: Giovanni Martusciello.

ARBITRO: Sig. Orsaro di Schio.  Assistenti: De Pinto/Tolfo.  Di Porta; Pairetto/Illuzzi.

AMMONITI: 15′ Krunic (E); 32′ Caprari (P)

 

L’Empoli supera 4-0 il Pescara nella gara più attesa, in quello che poteva essere definito un primo spareggio per la lotta salvezza. Partono forse meglio i padroni di casa ma gli azzurri tornano al gol e nel primo tempo con tre tiri fanno tre gol (Maccarone, Pucciarelli, Maccarone) che stordiscono gli abruzzesi. In mezzo sicuramente la grande bravura di Skorupski, una traversa pescarese ed un rigore non dato contro gli azzurri. Nel secondo tempo l’Empoli è ben organizzato dietro e nonostante la manovra sia sempre di marca biancoazzurra non si soffre quasi mai e quando c’è bisogno arriva sempre la manona del nostro portiere in stato di grazia. Nel finale arriva anche il poker firmato da Saponara che si lascia anche ad un pianto liberatorio che fa pero’ arrabbiare i padroni di casa che al fischio finale cercando la rissa. Ci ripetiamo rispetto alla gara di domenica scorsa, non eravamo retrocessi prima non siamo salvi adesso ma questa vittoria ci fa capire che rispetto alle altre tre in lotta (al momento) con noi, l’Empoli ha qualcosa in più.

LIVE MATCH

1° Tempo

0′ – Confermata in toto la formazione annunciata ieri alla vigilia con il ritorno di Maccarone dal primo minuto e la scelta di Cosic per Bellusci.

IMG_40201′ – Scatto di Pucciarelli a recuperare un pallone spazzato via dalla difesa ma “El Ninho” commette fallo su Crescenzi che lo tampinava.

2′ – Buona chiusura di Pasqual su Zampano che cercava di andar via sulla fascia.

4′ – Rasoterra di Verre che finisce fuori alla destra del nostro portiere senza problemi.

5′ – Cross di Pasqual da sinistra a cercare Maccarone ma la palla si perde dall’altra parte del campo. Prima una bella incursione di Saponara.

6′ – Da segnalare un forte vento di scirocco che spira sullo stadio Pescara.

7′ – Ancora Verre da fuori area, tiro non fortissimo che viene deviato da Costa e recuperato da Skorupski.

8′ – Parte Caprari, il tiro al limite direttamente al nostro portiere senza ansie.

11′ – GOL GOL GOL GOL GOL GOL Maccarone ci porta in vantaggio e chiude l’emorragia del gol. Saponara apre per Pucciarelli che da una palla d’oro al capitano che non puo’ sbagliare un rigore in movimento.

12′ – Ci prova Benali dal limite, il tiro è debole e Skorupski non ha problemi.

14′ – Brivido con il Pescara che colpisce una traversa da sottomisura. Il tiro è stato di Caprari.

15′ – Ammonito Krunic per fallo su Crescenzi.

16′ – Pescara vici al pari. Scambio corto nella nostra area, palla a Benali che va a botta sicura, miracolo di Skorupski che devia sul palo e poi Pasqual la toglie. Niente poi dall’angolo successivo.

19′ – Costa anticipa Zampano e sarà angolo per il Pescara. Palla messa dentro da Aquilani, testa di Benali ma il pescarese di fatto toglie la palla dalla nostra area.

21′ – Punizione azzurra con Pasqual che mette dentro l’area abruzzese una palla tagliata ma nessuno riesce a deviarla in porta.

22′ – GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL raddoppio azzurro con Pucciarelli. Maccarone serve il numero 20 che dal limite dell’area la mette al sette alla sinistra del portiere.

25′ – Cross di Crescenzi da sinistra, testa di Manaj alto sopra la traversa.

26′ – Un grande Saponara ad arginare anche dietro.

28′ – Proteste pescaresi per un mani di Costa che onestamente c’era. L’arbitro ci evita un rigore contro, bene cosi.

29′  – Punizione per noi ai 25metri. Calcia Maccarone che la mette sopra la traversa.

30′ – Empoli vicino al tris. Gran lavoro di Croce che fa partire Maccarone il quale da a Pucciarelli la stessa palla del gol ma stavolta “El Ninho” calcia male e la palla esce.

32′ – Ammonito adesso Caprari che commette un fallo di frustrazione su Krunic.

33′ – Calcia la punizione Pasqual, la riceve Saponara ma il numero 10 è in fuorigioco.

35′ – Prova ad incrociare il tiro Caprari, Skorupski la para a terra con grande sicurezza.

IMG_404439′ – Mamma mia, ginocchio di Skorupksi che dice di no ad una mezza girata da terra di Manaj.

40′ – Caprari dal limite colpisce la schiena di Costa.

41′ – Maccarone da destra prova a cercare Croce che si impegna ma non riesce ad arrivare sulla sfera.

43′ – GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL Maccarone ancora. Il capitano riceve una gran palla da Saponara, si allarga e batte Bizzarri. Avanti di tre non la vogliamo considerare chiusa ma che Empoli!!!

45′ – Finisce il primo tempo con gli azzurri avanti 3-0. Un distacco sicuramente largo rispetto a quanto il Pescara ha fatto davanti ma i tanto criticati attaccanti oggi sono stati cinici al massimo ed il vantaggio è importante.

2° Tempo

IMG_40261′ – Cambio nello spogliatoio per il Pescara: Biraghi per Aquilani.

2′ – Caprari crossa, Pasqul si rifugia in corner. Battuto l’angolo, palla a Verre che batte a rete con Skorupski che blocca anche questa.

3′ – Una grande chiusura difensiva di Diousse su Biraghi.

4′ – Arriva un altro angolo per i padroni di casa, mischia nella nostra area con Maccarone a spazzare.

6′ – Saponara trova adesso un corner per noi. Batte Pasqual ma c’è fallo in attacco.

8′ – Altro miracolo di San Lukasz che dice di no a Verre da due metri. Tiro sicuramente debole del pescarese ma davvero si era a due passi dalla porta.

9′ – Punizione per gli azzurri ai 25metri, calcia Pasqual direttamente sul fondo.

11′ – Secondo cambio per il Pescara: Pepe per Benali.

13′ – Ottimo Veseli in chiusura su Caprari dentro la nostra area.

14′ – Rasoterra di Memushaj da sinistra a metterla nella nostra area, ci arriva Costa e ripartiamo.

15′ – Anche Pucciarelli a dar man forte dietro andando a fermare Biraghi.

16′ – Punizione pericolosa per il Pescara, siamo al limite della nostra area. Calcia Pepe, palla alta.

18′ – Botta di Pepe in diagonale con la palla che fa la barba al palo alla sinistra di Skoru.

21′ – Colpo di testa di Caprari, di schiena Cosic, poi Biraghi, ancora una deviazione.

22′ – Primo cambio per gli azzurri: Gilardino per Maccarone.

23′ – Fallo su Croce e punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore per gli azzurri oggi orange. Parte il solito Pasqual, palla a Sponara che da sottomisura alza la sfera sopra la traversa.

24′ – Saponara chiude in difesa Memushaj che stava andando a preparare la botta.

25′ – Ultimo cambio per Oddo: Pettinari per Manaj.

26′ – Palla buona per Caprari che prova la girata dentro la nostra area calciando alle stelle.

27′ – Angolo per il Pescara, libera Diousse.

28′ – Rasoterra di Veseli da destra, liscia Pucciarelli, ci sarebbe Gilardino ma Campagnaro lo anticipa. Fischiato comunque un fallo contro Pucciarelli.

30′ – Costa chiude Memushaj prima che possa entrare in area. Pescara in dieci perchè esce Fornasier che si era scontrato poc’anzi con Pucciarelli.

31′ – Prova a costruire il Pescara ma gli azzurri si chiude bene.

33′ – Empoli vicino al poker. Tacco di Gilardino a servire il meglio piazzato Krunic, la botta del bosniaco che esce di un soffio alla sinistra del portiere.

tifosi a pescara35′ – Tiro cross di Crescenzi da sinistra che esce direttamente fuori.

35′ – Secondo cambio per gli azzurri: Marilungo per Pucciarelli.

38′ – Gioco fermo perchè c’è Krunic a terra che necessita dei soccorsi medici.

40′ – Ultimo cambio per Martusciello: Pereira (debutto stagionale) per Krunic.

41′ – Scontro nella nostra area tra Cosic e Memushaj ma è tutto regolare.

42′ – Anche Marilungo a chiudere in fase difensiva disinnescando il collega attaccante Caprari.

43′ – Prova la magia Pereira che va via in area con due colpi di coscia poi Bizzarri gli si fa incontro e la fa sua.

44′ – GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL GOL anche “The Magic” a segno. Saponara riceve da Veseli dentro l’area e secca sul secondo palo. Poi lacrime per Riccardo.

45′ – Girata di Pepe ed altro miracolo di Skorupksi. Dall’angolo palla dentro, un colpo di testa (non vediamo il giocatore) con traversa.

45′ – Saranno 2 i minuti di recupero.

47′ – Finisce la gara con un accenno di rissa da parte dei giocatori del Pescara che invece di pensare alla figura rimediata oggi se la prendono con Saponara reo di aver esultato in maniera troppo viva sul quarto gol. Comunque netta vittoria azzurra, meritata, cinica e con un po’ di fortuna che non guasta. Tre punto importantissimi.

27 commenti

27 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. lupoalberto - 4 settimane fa

    ora non facciamo come le ” nane” …che si esaltano ha vincere le amichevoli e il primo pareggio si “afflosciano”…. la strada è quella giusta ..sopratutto se si pensa che abbiamo vinto due scontri diretti ..e non sono poco… ma adesso testa bassa e pedalare ..mancano ancora 30 punti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gienky - 4 settimane fa

    si è vinto la partita che bisognava vincere,tanto noi bisogna lottare per salvarsi,se qualquno se ne era scordato,l’importante è che quelli davanti comincino a funzionare,poi possiamo farcela anche quest’anno.martuscello non sarà un fenomeno ma neanche un cretino come viene considerato da alcuni.siamo da 20 anni a grandi livelli per la nostra realtà e tanti rosicano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simba - 1 mese fa

    FATEMI RIVEDERE LA FUORICLASSATA DI PEREIRA DA SILVA MATHEUS !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    PER FAVOREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEREE
    ORGANIZZIAMO UNA PETIZIONE PER PIANETA EMPOLI !!!!!!
    HA FATTO UNA COSA ASSURDA A 3 MT. DALLA PORTA AVVERSARIA !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio - 1 mese fa

      Le poche volte che son andato agli allenamenti…uno spettacolo, Pereira!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. EmpoleseBrasiliano - 4 settimane fa

      I Brasiliani, lascia a me! Bado io.. HAHAHA!
      N’esce un fuoriclasse vedrete, lo so cosa dico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. verità - 1 mese fa

    ora tutti coloro che hanno criticato e in alcuni casi anche offeso Martusciello e i giocatori, dovrebbero venire fuori e presentare le proprie scuse, io sono uno di quelli che ha in parte criticato ma non del tutto l’allenatore, ma ho sempre detto che i giocatori vanno in campo e devono essere loro a dare il massimo, finalmente si sono sbloccati, era l’ora, ma non ne avevo dubbi, comunque io se ho detto qualcosa di esagerato sono pronto a fare le scuse alla società, che ha sempre creduto a questo progetto, gli va dato atto, chiaramente non è successo niente, abbiamo vinto una partita e il campionato è lungo, però con un ambiente ostile non si lavora bene e dobbiamo riconoscergli la loro serietà e convinzione sulle persone e giocatori, poi possiamo salvarsi come no, ma dei punti fermi vanno presi e loro si sono prese le loro responsabilità anche verso chi gli ha remato sempre contro, quindi un esempio da sottolineare, FORZA EMPOLI e tutta la Società, GRAZIEEEE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. S' Ostina - 1 mese fa

      Ma le scuse di cosa…hai vinto 2 volte in 12 giornate…contro 2 neopromosse scarcagnate…in entrambi i casi grazie all’ arbitro…oggi pure a San Shorupski…giusto qualche illuso o qualche nana che non vuole perdere il vantaggio di giocare il derby con questo sulla nostra panchina lo può difendere.
      Gli attaccanti oggi (parlo di Saponara e Pucciarelli) si sono svegliati perché probabilmente la società, bypassando l’ incapace in panca, gli deve aver prospettato la tribuna o gli ha promesso la cessione a gennaio…vedrete che già alla prossima torneranno allo standard di rendimento degli ultimi mesi…cioè rasente lo zero.
      Per me l’ allievo incapace del Vate ha solo rimandato il suo esonero…il problema è che x noi altre settimane con questo rischiano di essere una condanna anticipata.
      Forse solo un’ imbarcata pesante nel derby lo farebbe cacciare subito a furor di popolo…se vogliamo salvarci (e magari tra due domeniche vincere il derby) dovevamo liberarci di lui…oggi poteva essere la giornata giusta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio - 1 mese fa

        Ti rode eh? Ti consiglio d’andà a Vitolini alla festa dell’olio novo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. verità - 1 mese fa

        non capisco perchè se tifi per un’altra squadra e un’altra società, continui a scrivere qui, vai da altre parti, sei l’unico che non intende ragione, neanche nella realtà, a questo punto credo tu ce l’abbia con la società, non è un problema per me , continua così, ma rasenti la malattia, vedi te…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. S' Ostina - 1 mese fa

          Non hai vinto grazie all’ arbitro con Crotone e Pescara? Hai segnato in più di due partite? Quante volte su azione? E siamo alla dodicesima…non alla quarta di campionato. Martusciello qui è stata sbeffeggiato dal 90% degli utenti (pochi oramai in realtà) e tra questo 90% c’ eri pure tu e Claudiano…adesso avete cambiato bandiera…l’ avrei capito se avesse vinto 5 partite di fila…ma non mi preoccupo…3 partite (ma forse anche una sola) e ricambierete parrocchia.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. claudio - 1 mese fa

    Ahhhhh scusate: S’ostina 10

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. S' Ostina - 1 mese fa

      Aaaaah Scusate….Claudiano NG!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. claudio - 1 mese fa

    SKORUPSKI 8 VESELI 7,5 COSTA 7 COSIC 7 PASQUAL 7 DIOUSSE 7,5 CROCE 7,5 KRUNIC 7 SAPONARA 8 MACCARONE 8 PUCCIARELLI 7,5 (marilungo pereira gilardino sv)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. S' Ostina - 1 mese fa

      Abbiamo battuto il Bayern? Il Real? Il Barcellona?…pensa che a me pareva di giocare contro la brutta copia del peggior Carpi dello scorso anno…infatti avevo dato questi voti:

      SKORUPSKI 7,5 VESELI 6 COSTA 6,5 COSIC 5,5 PASQUAL 6,5 DIOUSSE 6 CROCE 6 KRUNIC 6 SAPONARA 6,5 MACCARONE 7,5 PUCCIARELLI 6,5

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio - 1 mese fa

        Ma ancora un ci sei andato alla festa dell’olio novo? Ma un ti vergogni neanche un pochino?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ubi - 1 mese fa

    Skorupski 7; Veseli 6, Cosic 6, Costa 6,5, Pasqual 6,5; Krunic 6,5 (Pereira sv), Dioussè 7,5, Croce 6,5; Saponara 6,5; Maccarone 8 (Gilardino sv), Pucciarelli 7 (Marilungo sv). Allenatore: Martusciello 7

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Riccardo - 1 mese fa

    Non c’è stata partita!! Ho rivisto il mio Empoli. … speriamo che sia un punto di partenza! !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Andre - 1 mese fa

    Grande vittoria.
    Fantastico diousse e sorpreso da veseli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mattia aka Kauhsen - 1 mese fa

    Questi siamo noi…ora inizia anche il nostro, di campionato,e dire che abbiamo concesso agli altri ben 10 turni di vantaggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Francesco95 - 1 mese fa

    L’Abruzzo forse ha un qualcosa di speciale per l’Empoli: la vittoria di Lanciano il primo anno di Sarri, quella a Pescara l’anno dopo che fece capire che l’Empoli poteva andare in serie A e questa di oggi che potrebbe essere un crocevia importante per il futuro. Per me la svolta è rappresentata dall’inserimento di Diousse che è l’unico che può fare il regista in questa squadra. Da Krunic che è l’unico che può sostituire Zielinski. Infine da Martusciello che ha finalmente trovato l’undici base in attesa del rientro di Laurini. Poi è chiaro che tutto dipende dallo spirito e dalla determinazione che metti in campo e oggi l’Empoli è stato cinico, spietato e letale.
    p.s. e oggi si è sbloccato anche Saponara…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mattia aka Kauhsen - 1 mese fa

      Io Veseli non lo vedo così male…penso che Laurini il suo posto dovrà sudarserlo…e non dimentichiamoci di Bellusci (già titolare) e Mauri (al posto di Krunic)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. lupoalberto - 1 mese fa

      che la svolta sia Diussè ..credo non ci siano dubbi…. la corsia di Dx va comunque aggiustata ..vediamo se ci può giocare josè Mauri …e allora rivedremo l’Empoli che conosciamo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ubi - 1 mese fa

    Gilardino, vedi di giocare e smetti di buttarti in terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ENRICO - 1 mese fa

    Finalmente senza gol si è fatto 7 punti ora che si inizia a segnare i punti triplicano, la salvezza questo anno avrà un valore assoluto più alto di sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. usualemi - 1 mese fa

    Secondo me dovrebbe togliere Krunic perché l’unico modo che ha il Pescara di tornare in partita è farci restare in 10.
    Considerato che all’arbitro diranno negli spogliatoi che il rigore per loro era netto, sicuro al primo fallo di Krunic lo ammonirà per la seconda volta.
    Forza ragazzi, forza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. usualemi - 1 mese fa

      È andata bene.
      Krunic è stato molto maturo dal togliersi da eventuali situazioni a rischio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Lorenzo - 1 mese fa

    Non poteva durare all’infinito…Pucciarelli Maccarone devono essere i titolari di questa squadra senza se e senza ma…i movimenti che fa Maccarone, il gila se li sogna la notte…con questo non voglio mettere in discussione le qualità del giocatore ma non è fatto per il gioco dell’Empoli stop. Croce deve giocare. Se Sapo rinizia a giocare anche lui con un Diousse così ci divertiremo. Per ora testa bassa e pedalare la partita è tutt’altro che finita.
    Forza Ragazzi non Molliamo!
    Empoli ORA e SEMPRE !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy