A Pescara lo scudetto della bellezza.

A Pescara lo scudetto della bellezza.

Si è tenuto ieri sera, nei pressi di Salerno, il primo concorso di bellezza per eleggere la “Tifosa più bella d’Italia”. Come vi avevamo già scritto, a difendere gli azzurri colori la tifosa storica, seppur fresca 30enne, Stefania Renda.   Lo scudetto però è andato ad un’altra ragazza

Commenta per primo!

domenichinirendaSi è tenuto ieri sera, nei pressi di Salerno, il primo concorso di bellezza per eleggere la “Tifosa più bella d’Italia”. Come vi avevamo già scritto, a difendere gli azzurri colori la tifosa storica, seppur fresca 30enne, Stefania Renda.   Lo scudetto però è andato ad un’altra ragazza dai colori molto vicini ai nostri, ovvero a miss Pescara, all’anagrafe Miriam Domenichini. La Domenichini, 17enne di Termoli (CB), si è messa alle spalle la collega romanista e la locale salernitana. Niente podio quindi per l’Empoli e per Stefania che però, con molta intelligenza, commenta cosi sul suo profilo FB, l’avventura:   L’importante non era vincere, l’importante era rappresentare quei colori e farlo nei migliore dei modi, con sportività e con la consapevolezza che in quello stadio, in quel campo sono nate le amicizie più importanti della mia vita….allo stesso tempo non credo abbia vinto quella che ci rappresenta di più ma è uguale…le sempre presenti hanno vinto in partenza, nella vita e nel loro amore per que…l gioco che unisce tanto quanto divide a volte, che ci fa patire sotto l acqua, sudando, urlando a squarciagola da rimanere x settimane senza voce…questa è la cosa primaria…avere la consapevolezza che noi c eravamo, ci siamo e ci saremo e che dentro a quello stadio saremo sempre noi…le sempre presenti!!!”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy