Piotr Zielinski: “Il mio desiderio? Rimanere ad Empoli”

Piotr Zielinski: “Il mio desiderio? Rimanere ad Empoli”

Piotr Zielinski è destinato ad un’altra stagione in prestito all’Empoli. In una intervista esclusiva a ‘sport.pl’, il giocatore di proprietà dell’Udinese ha spiegato: “L’Empoli ha avanzato una proposta all’Udinese per comperarmi ma i friulani hanno risposto che erano disposti solamente a cedermi i

Commenta per primo!

Piotr Zielinski è destinato ad un’altra stagione in prestito all’Empoli. In una intervista esclusiva a ‘sport.pl’, il giocatore di proprietà dell’Udinese ha spiegato: “L’Empoli ha avanzato una proposta all’Udinese per comperarmi ma i friulani hanno risposto che erano disposti solamente a cedermi in prestito per un altro anno. So che il nuovo allenatore Stefano Colantuono ha già parlato con la dirigenza del mio caso. Forse intendono tenermi per il futuro, vedremo“.

Piotr Zielinski PoloniaIl tuo desiderio è rimanere a Empoli?Certo, perchè lì ho buone possibilità di giocare titolare nella prossima stagione. Ho avuto segnali che dovrei rimanere, anche se abbiamo cambiato anche noi allenatore. Non c’è più Sarri, è andato a Napoli. Vedremo che ruolo mi darà il nuovo mister. Io so che il presidente ha detto che puntano su di me e credo che un altro anno lì sia la scelta migliore per me“.

Sarri ti stimava. Non ti vorrebbe a Napoli?Lui ha sempre detto che mi avrebbe voluto in qualsiasi squadra con lui, ma a Napoli non sarei titolare, non in questo momento. Devo disputare bene una stagione in una squadra più piccola, poi potrò cercare di puntare più in alto”.   Ti vedi in futuro all’Udinese?Immagino che anche il prossimo anno ci saranno diversi giocatori nuovi, ci saranno nuove dinamiche e gerarchie. Non capisco completamente la politica del club. Hanno molti giovani buoni, li mandano in prestito. Quando sono arrivato io non c’era questa ‘dispersione’. In questa stagione credo che i trasferimenti non abbiano funzionato al meglio. L’Udinese in classifica ha chiuso dietro all’Empoli“.   Come valuti la tua stagione a Empoli?L’allenatore è stato soddisfatto, io anche. Mi sono ritagliato qualche spazio, alla fine penso sia stata una stagione da 6. Il mister puntava su una ossatura di squadra, io dovevo aspettare il mio turno”.  

In cosa pensi di essere migliorato?Nel gioco in verticale, nella fase difensiva e nel gioco in fase di non possesso palla“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy