Potrebbero costare care “le manette” a Tonelli

Potrebbero costare care “le manette” a Tonelli

Non è passato inosservato il gesto di Lorenzo Tonelli all’uscita dal campo dopo essere stato espulso dall’arbitro Valeri nel finale del primo tempo della gara giocata ieri contro il Sassuolo. “Le manette”, questo il gesto mimato esplicitamente dal numero 26 azzurro, non poteva certo non essere nota

Commenta per primo!

12744100_446223135585258_994978433453076301_nNon è passato inosservato il gesto di Lorenzo Tonelli all’uscita dal campo dopo essere stato espulso dall’arbitro Valeri nel finale del primo tempo della gara giocata ieri contro il Sassuolo. “Le manette”, questo il gesto mimato esplicitamente dal numero 26 azzurro, non poteva certo non essere notato da tutti anche perchè è stato fatto in faccia ad una delle telecamere posizionate a bordo campo, un primo piano perfetto, immortalato prima dalla regia di Sky e poi il via andare su tutti i social network e le testate nazionali online. Un gesto, questa la più probabile delle interpretazioni, per sottolineare un’espulsione forzata andando a compensare quella ingiusta (perchè cosi è, e lo dobbiamo dire) commissionata poco prima a Missiroli.   Già di per se il cartellino rosso, o meglio i due gialli che si sono tramutati in rosso, sarebbe costato a Lorenzo un turno di squalifica andando a mettere ulteriormente in difficoltà un reparto che sta vivendo un momento particolare, ma il gesto all’uscita che è andato a far da prova tv in maniera lapalissiana, potrebbe andare ad inasprire la pena. Questo anche per cognizione di causa, visto che esiste un precedente specifico. Nella stagione 2009/10, infatti, l’allora tecnico dell’Inter, Mourinho, mimo’ quel gesto dopo l’espulsione di un suo calciatore ed il giudice sportivo gli inflisse tre giornate di squalifica. Potrebbe essere dunque quella la pena che toccherà in sorte al giocatore azzurro, situazione che conosceremo meglio domani quando Tosel si riunirà ed emetterà le sue sentenze.   Chiaro è che chi più di tutti ci va a rimettere è la squadra e mister Giampaolo. Un errore quello di Tonelli, non possiamo dire altrimenti, un errore dettato sicuramente da un momento di frustrazione umana per una decisione arbitrale non condivisa, ma un errore che un calciatore cosi in vista ed in rampa di lancio dovrebbe riuscire a non commettere. Vedremo se magari attraverso le sue pagine social, Lorenzo darà una giustificazione a questo.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy