Radiomercato risuona la canzone di Valdifiori

Radiomercato risuona la canzone di Valdifiori

Dopo tutto il rumore per il rinnovo del contratto in azzurro, arrivato un paio di mesi fa, il nome di Mirko Valdifiori ritorna in auge a livello mercato in uscita. Un mercato in cui l’Empoli, complice proprio il rinnovo del centrocampista, sarà protagonista gestendo assieme al diretto interessato e

Commenta per primo!

Dopo tutto il rumore per il rinnovo del contratto in azzurro, arrivato un paio di mesi fa, il nome di Mirko Valdifiori ritorna in auge a livello mercato in uscita. Un mercato in cui l’Empoli, complice proprio il rinnovo del centrocampista, sarà protagonista gestendo assieme al diretto interessato ed al suo agente le sorti.   Ovviamente è presto per qualsiasi valutazione, anche perchè lo stesso giocatore (sulla falsa riga dei compagni chiacchierati a livello mercato) ha fatto sapere che la testa sarà rivolta solo alle sorti dell’Empoli, fino all’ultimo secondo utile di questo campionato, che sia quindi per altre due, quattro o sei gare. Poi chiaro è che se dovesse mai arrivare qualcosa di impronunciabile in maglia azzurra, lo stesso giocatore molto probabilmente si ritererebbe dai giochi per vivere il sogno con la squadra di cui ormai è bandiera con una maglia cucita ogni giorno di più addosso.   Detto questo però dobbiamo registrare l’interesse, suonato proprio da radio mercato, di due club della massima serie, quella serie A in cui, con ampio merito, Mirko Valdifiori il prossimo anno sarà protagonista. Bologna e Parma sono le due squadre che per prime si sono mosse, senza grossi clamori, ma iniziando a fare un primo sondaggio con l’entourage del giocatore. Ovviamente, come detto in apertura, un ruolo cruciale lo giocherà l’Empoli, non tanto per il volerlo trattenere o meno (va da se che di fronte ad un offerta che il giocatore riterrà importante non ci sarà ostruzionismo) ma quanto per quantificare la cessione del giocatore. E’ ancora quindi tutto in alto mare, però, questa è la cosa interessante, è che Mirko, grazie alle sue ottime prestazioni, ritornate ampiamente quelle di due stagioni fa (che gli valsero anche la conquista del Leono d’Argento 2011), sta tornando più che appetibile.   Altra cosa curiosa, sempre fermo restando che tutto è da scrivere, è che sono due squadre emiliane a volere fortemente un romagnolo.   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy