Raffaele Maiello: ” Sarebbe bello regalare una gioia al pubblico”

Raffaele Maiello: ” Sarebbe bello regalare una gioia al pubblico”

Il centrocampista Raffaele Maiello, arrivato questa estate in prestito biennale dal Napoli, è stato sicuramente uno dei giocatori più attesi dopo proprio tutte le chiacchiere estive. Da alcuni turni è preferito a Diousse in partenza ed anche per la sfida di Firenze potrebbe essere leggermente in

Commenta per primo!

Il centrocampista Raffaele Maiello, arrivato questa estate in prestito biennale dal Napoli, è stato sicuramente uno dei giocatori più attesi dopo proprio tutte le chiacchiere estive. Da alcuni turni è preferito a Diousse in partenza ed anche per la sfida di Firenze potrebbe essere leggermente in vantaggio sul senegalese. Le sensazioni del momento con lo sguardo rivolto proprio alla gara di domenica prossima le ha raccolte il collega Tommaso Carmignani nell’intervista uscita quest’oggi sull’edizione empolese de “La Nazione”   Domenica una gara non propriamente come le altre… empoli-juve (14)Sappiamo che è un derby e sappiamo anche che la nostra gente ci tiene tanto. Ci sentiamo carichi, abbiamo voglia di giocare e dimostrare quel che valiamo. Sarebbe bello regalare una gioia al pubblico e ci proveremo.”   State già assaporando il clima partita?Diciamo che la sosta ci è servita per recuperare energie nervose e fisiche. Avevamo bisogno di lavorare bene e prepararci al meglio a una partita complicata come quelle che andremo ad affrontare contro i viola.”   Avete già digerito la gara con la Juve?L’abbiamo vista e analizzata. C’è molto da migliorare naturalmente e resta l’amaro in bocca perchè nei gol che abbiamo preso ci abbiamo messo del nostro. Ma siamo qui per lavorare.”   Il tuo inizio di stagione come è stato?Nelle ultime partite ho trovato spazio, c’è tanto da fare e tanto da crescere, ma spero di continuare lungo la strada che ho intrapreso.”   Te l’aspettavi cosi la serie A?Rispetto alla cadetteria è molto più dura. Il livello qualitativo è decisamente più alto, ma è sempre bello avere la possibilità di affrontare cosi tanti campioni. So che devo dare più del massimo e ce la sto mettendo tutta.”   Nel tuo ruolo c’è molta concorrenza. Come la vivi?E’ uno stimolo in più. Siamo tre in quel ruolo, ogni giorno dobbiamo dare il massimo per convincere l’allenatore a puntare su uno di noi. Poi è sempre lui che fa le scelte e noi dobbiamo rispettarle ed accettarle.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy