Rebecca Corsi a RadioLady: “La vittoria è sempre curativa. Vogliamo restare in A il più a lungo possibile”

Rebecca Corsi a RadioLady: “La vittoria è sempre curativa. Vogliamo restare in A il più a lungo possibile”

Rebecca Corsi parla alla radio ufficiale azzurra questa sera.

2 commenti

E’ intervenuta nel corso della punta di “Incontro Azzurro” in onda su Radio Lady la responsabile marketing dell’Empoli, Rebecca Corsi. Rebecca ha spaziato dal campo al suo lavoro più specifico.

Ci voleva la vittoria, è una botta di autostima. Anche se siamo abituati a partire con due sconfitte non è che ci piaccia più di tanto e la vittoria è sempre curativa, la squadra ha reagito nella maniera più giusta, la squadra ha fatto la squadra ed abbiamo battuto una diretta concorrente. Vedere Martusciello in panchina è una grande emozione, forse mi conosce da prima che mi conosca io, capisco che ci possa essere un po’ di scetticismo, fa parte del gioco ma lui lo sapeva, per me è un uomo di famiglia e gli auguro ogni bene se poi questo bene arriva con la maglia azzurra ancora meglio. E’ un perfezionista, ha le idee molto chiare e sicuramente ha rubacchiato anche qualcosa a chi lo ha preceduto, lui è uno molto carico è giusto per questo ruolo. La gara di domenica prossima è complicata come lo sono tutte, il Toro potrebbe essere anche una nostra concorrente e noi speriamo di fare bene. Al Sussidiario a breve si potranno vedere gli allenamenti seduti su delle panchine per poter essere ancora più comodi. Da oggi sulla App di “Charity Star” c’è la nostra pagina dove cureremo tutte le nostre aste benefiche e tra qualche giorno si troveranno le maglie di Empoli-Crotone e poi anche quelle di Empoli-Torino dell’ultima giornata del passato campionato, quindi scaricate questa App anche perchè è gratuita. Sul sociale stiamo cercando di crescere e questa passa attraverso la creazione di una nascita di un’associazione che tutela tutte quelle associazioni vere che possono e vogliono far del bene. Siamo felici di sostenere tutto quello che nel nostro territorio è a scopo umanitario. Con i calciatori ho un ottimo rapporto, con molti di loro sono stata anche a scuola insieme, c’è rispetto per i ruoli ma c’è anche amicizia, un rapporto naturale come deve essere nel nostro ambiente. L’idea del negozio mi è sempre balenata, volevo quel negozio e quando c’è stata l’opportunità siamo andati dritti ed abbiamo partorito questa grande emozione. E’ bello vedere che c’è movimento ma non per il giro economico, non siamo la Juve, è e deve essere un punto di ritrovo per la passione dei nostri tifosi. Per il nuovo stadio domani andremo a Roma a far vedere il nostro progetto e poi passeremo per il comune, si spera di partire con i lavori all’inizio del prossimo anno. Il progetto è un po’ cambiato ed anche la tribuna andava rifatta, non si poteva fare una cosa a metà e siamo contenti di poter consegnare all’atletica un impianto adeguato in zona Cooppone. Ambiamo l’ambizione di restare in A il più a lungo possibile”

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. TuTunCià - 4 mesi fa

    Il bello è che c’è anche chi ha il coraggio di criticare.
    Chetatevi gufi da tastiera eterni insoddisfatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Riccardo - 4 mesi fa

    Lunga vita alla famiglia Corsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy