Per Regini si “rischiano” le buste

Per Regini si “rischiano” le buste

Ci occupiamo per la seconda volta, in giornata, di Vasco Regini perchè, come annunciato nel pezzo di questa mattina a firma Cocchi, Empoli e Samp hanno avuto il colloquio preliminare per capire come gestire la compropietà che gli accomuna sul giocatore.   Potremmo definirla una fumata nera,

Commenta per primo!

Ci occupiamo per la seconda volta, in giornata, di Vasco Regini perchè, come annunciato nel pezzo di questa mattina a firma Cocchi, Empoli e Samp hanno avuto il colloquio preliminare per capire come gestire la compropietà che gli accomuna sul giocatore.   Potremmo definirla una fumata nera, perchè le parti al momento sono molto distanti. La richiesta della società azzurra, per cedere senza problemi la nostra metà alla Samp si aggira intorno ai 3 milioni di euro, cifra che il DS blucerchiato Osti non trova assolutamente congrua e che vedrebbe inferiore anche alla metà. Per il momento quindi siamo nella situazione del più totale stallo, situazione che all’Empoli comunque non dispiace o che quanto meno non preoccupa. Quella delle buste sembrerebbe ad oggi l’unica strada percorribile.   L’Empoli ha le idee ben chiare su quella che dovrebbe essere la valutazione del giocatore e su come il mercato intorno a Regini si stia muovendo. Non è quindi da escludere, come già scritto anche oggi, che sia l’Empoli a prelevare l’intero cartellino per poi, in maniera autonoma, andare a trovare l’acquirente per la prossima stagione. E stando anche ad alcune indiscrezioni, forse anche qualcosina di più, l’acquirente potrebbe già esserci con un mome importante come Milan.   I rapporti tra la società rossonera e quella di Monteboro sono ottimi e Galliani sarebbe molto felice di fare un altro affare con Corsi & Carli. Con il Milan poi, non dimentichiamocelo, ci sarà anche da discutere il rinnovo del prestito di Ferreira, giocatore che potrebbe essere il naturale sostituto (pensare che Regini ha fatto la sua fotuna proprio sostituendo il portoghese) di Vasco.   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy