Riccardo Saponara: “Pronto per la nazionale. Mi piacerebbe terminare la stagione qui”

Riccardo Saponara: “Pronto per la nazionale. Mi piacerebbe terminare la stagione qui”

E’ uscita quest’oggi, sulla pagine de “La Gazzetta dello Sport”, una bella e lunga intervista a Riccardo Saponara, uomo del momento che si racconta non soltanto per le ultime vicende calcistiche che lo hanno visto protagonista. Ecco alcuni passaggi dell’intervista:   A Empoli si dice che Sap

Commenta per primo!

E’ uscita quest’oggi, sulla pagine de “La Gazzetta dello Sport”, una bella e lunga intervista a Riccardo Saponara, uomo del momento che si racconta non soltanto per le ultime vicende calcistiche che lo hanno visto protagonista. Ecco alcuni passaggi dell’intervista:   A Empoli si dice che Saponara è tranquillo, un anti-personaggio. Tutto vero? emp-napoli (5)Sono un ragazzo che ha una passione e la coltiva. Resto al campo dalle 9.30 alle 12, poi dall’una e mezza alle cinque, anche se non c’è allenamento: lavoro in palestra e sul campo. Non merito l’immagine classica del calciatore superficiale, sono maniacale.”   Che significa? La sera lavoro mentalmente: guardo video e faccio visualizzazione. Cerco di farmi trasportare mentalmente verso i miei obiettivi, visualizzo gli avversari e quello che vorrei fare in campo.”   Non c’è la sensazione di buttare gli anni migliori senza divertirsi?Io so che raggiungere i miei obiettivi mi realizzerà. Voglio talmente tanto il successo da essere disposto a fare molti più sacrifici del normale. Se avessi un’altra vita, la vorrei ancora così.”   Che si prova ad ascoltare i tifosi del Milan? Tutti criticano la società per aver venduto Saponara per 4 milioni.Aumenta il mio rammarico. Da tifoso e sognatore milanista volevo fare bene, ma ero come impotente. Mi aveva voluto Allegri, senza di lui è stato più complicato.”   Battuta letta su Twitter: “Sarri è sulla strada della guarigione. Pare siano passati due giorni senza che abbia nominato Saponara”. Quanto è stato vicino l’accordo? Napoli è stata l’unica possibile operazione della mia estate. L’Empoli ha rifiutato e io non ho dovuto decidere.”   L’addio a Empoli a giugno però sembra inevitabile. Preferenze? Italia o estero, conta il progetto migliore. Mi piacerebbe solo terminare la stagione qui.”   Quante possibilità ci sono che l’Empoli si salvi? E il Napoli di Sarri, che farà?Il Napoli finirà tra le prime tre, per l’Empoli direi 70%. La squadra è migliore di un anno fa. Abbiamo tante alternative e tanti margini.”   Pronto per la Nazionale? Sì, mi sento cresciuto. Penso di essere pronto e non nego di sperare in una chiamata, questa volta o la prossima.”   Libri preferiti? Padre Ricco Padre Povero”, dice cose interessanti sulla gestione della ricchezza. “Bianca come il latte, rossa come il sangue”. “Il tempo che vorrei” di Fabio Volo perché parla del legame con un papà, racconta delle occasioni che si hanno nel dimostrare affetto. Mi ci sono rivisto, io con il mio ho un buon rapporto ma in chiave malinconica, in un mare di imbarazzo. Mi ha messo lui in contatto con il calcio, mi ha dato l’occasione di costruirmi un sogno e una carriera. Però adesso, se vuole sapere come sto, scrive ai miei amici, non a me.”   Devis Mangia ha detto:“Io l’ho sempre detto: se Saponara sta bene dentro, gioca bene. Riccardo, quanto sei felice?”. Sto molto bene. Ho appena dedicato un gol a una persona speciale, entrata un anno fa nella mia vita: con lei vorrei condividere carriera e vita. L’ho incontrata nel momento peggiore, quando mi sono fatto male al ginocchio. Io e lei lo diciamo sempre: è stato il fato.”   Fabio Borini invece, a tradimento, “Riccardo, quando la smetti di fare la faccia da finto modello su Instagram?”.Ma dai, io vanitoso? Ehi, ma l’avete visto Tonelli…?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy