Salvatore Campilongo: ” I motivi del match legati agli allenatori”

Salvatore Campilongo: ” I motivi del match legati agli allenatori”

Salvatore Campilongo, ex alenatore e calciatore dell’Empoli ed ex atleta laziale, ha parlato ai microni de “lalaziosiamonoi.it” inerentemente alla sfida di domani:   Due squadre con pochi stimoli a livello di classifica. Quali sono i motivi per cui vedere questa partita? “Sono prettamente le

Commenta per primo!

Salvatore Campilongo, ex alenatore e calciatore dell’Empoli ed ex atleta laziale, ha parlato ai microni de “lalaziosiamonoi.it” inerentemente alla sfida di domani:   Salvatore Campilongo, allenatore dell'Empoli 2009 2010Due squadre con pochi stimoli a livello di classifica. Quali sono i motivi per cui vedere questa partita? “Sono prettamente legati all’allenatore. Simone Inzaghi ha tutta la voglia di fare bene, per guadagnarsi una conferma per il futuro. Dopo la bella prova di Palermo vorrà riconfermarsi”.   Cosa ne pensa del salto diretto dalle giovanili alla prima squadra?  “Io sono un allenatore che ha fatto la gavetta da ragazzo. Ho fatto l’osservatore per l’Udinese, poi ho incominciato a intraprendere la carriera da allenatore nell’Interregionale con la Casertana e ho proseguito con una lunga gavetta fino alla B. Credo che nella vita bisogna avere esperienza su tutto, dagli errori commessi puoi capire dove correggerti. Se arriva una chance del genere è normale prendersela e può andare anche bene. È successo con Montella, con Mancini, con Pippo Inzaghi. Non sono molto d’accordo, tutti hanno bisogno della gavetta”.   L’Empoli continua a lanciare giovani importanti e a mostrare un ottimo calcio.Non è più una scoperta. Ha questa priorità, ragiona in questo modo da tanti anni. Ha un grande settore giovanile, il presidente è una persona in gamba e stravede per i giovani. Per loro sono fonte di vita, quando hanno un giovane importante lo lanciano in prima squadra e riescono a farlo diventare un campioncino. Sono stato lì per tre anni come calciatore, sono tornato da allenatore, conosco molto bene la realtà”.   Se fosse l’allenatore di una big, quale giocatore dell’Empoli chiederebbe al suo direttore sportivo? Secondo me Pucciarelli è un giocatore straordinario. Mi piace anche Paredes, ma è di proprietà della Roma. Zielinski è molto bravo, ma a me piace molto Pucciarelli per come gioca”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy