Si chiude con il Parma per Saponara

Si chiude con il Parma per Saponara

Un paio di giorni fa abbiamo portato alla luce quello che a Parma è stato definito un piccolo “giallo” circa la questione contrattuale di Riccardo Saponara. Per tutti, ed onestamente nei tutti mettiamo anche noi, il giocatore era già ufficialmente, a livello di carte, un elemento a metà tra Milan

Commenta per primo!

Un paio di giorni fa abbiamo portato alla luce quello che a Parma è stato definito un piccolo “giallo” circa la questione contrattuale di Riccardo Saponara. Per tutti, ed onestamente nei tutti mettiamo anche noi, il giocatore era già ufficialmente, a livello di carte, un elemento a metà tra Milan e ducali. Invece con il club gialloblù c’era solo un accordo verbale.   Ovviamente cabia poco se la guardiamo dalla nostra sponda, anzi, malignamente potremmo dire che sarebbe quasi un bene visto il valore del giocatore che a qusto punto potrebbe andare a far monetizzare ancora di più la società del Presidente Corsi. Questo perchè, come ricorderete, gli accordi con il Parma sono diametralmente opposti rispetto a quelli presi ( e ratificati) con il Milan. Ma per il Parma niente paura. I ducali avranno quanto pattuito nel corso della passata stagione ed è per questo, o meglio, anche per questo, che ieri Marcello Carli, accompagato dal fido Calistri, è volato a Milano per incontrare i dirigenti parmensi.   E’ infatti lo stesso Carli, intercettato velocemente per fa chiarezza, a confermare quanto già accennato ieri e ribadito adesso: Con il Parma c’è una parola ma che per noi equivale ad un contratto redatto e firmato. Siamo a Milano proprio per chiudere la pratica dal punto di vista burocratico e cedere la seconda metà di Saponara alla società emiliana secondo gli accordi presi lo scorso inverno. Saranno poi loro, assieme al Milan che detenie i diritti sportivi, a gestire il cartellino del ragazzo“.   Un giallo che è durato quindi niente e che ha fatto preoccupare senza motivo chi pensava che la società del Presidente Ghirardi non potesse fare lucro su un giocatore che mai vestirà la loro maglia. Tutto bene quel che finisce bene. Oggi dovrebbe chiudersi il discorso.   Un discorso che però resterà aperto per altre situazioni che dovrebbero farsi molto interessanti nei prossimi giorni.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy