Si riparte tra mercato, rinnovi ed ex all’orizzonte

Si riparte tra mercato, rinnovi ed ex all’orizzonte

Finalmente si riparte, finalmente si torna a respirare il campionato, ed il nostro finalmente trova sicuramente la compartecipazione di mister e squadra.   Questa pausa è stata decisamente lunga, ed onestamente, poi ognuno potrà dire la sua, davvero fuori luogo, visto che per fortuna il nostro

Commenta per primo!

Finalmente si riparte, finalmente si torna a respirare il campionato, ed il nostro finalmente trova sicuramente la compartecipazione di mister e squadra.   Questa pausa è stata decisamente lunga, ed onestamente, poi ognuno potrà dire la sua, davvero fuori luogo, visto che per fortuna il nostro paese non ha le problematiche a livello clima di tanti paesi del nord Europa, e dimostrazione ne è stata che la serie A si è giocata regolarmente. Però è andata cosi, e l’Empoli ha sfruttato (dopo la settimana di completo stop) questo periodo per tenersi sul pezzo e per recuperare alcuni elementi che nell’ultima fase dell’anno solare avevano lamentato alcune noi, giocatori come Mori, Accardi, Pratali, Mchedlidze, Coralli.   Si riparte senza Cori e Cristiano ma con un Casoli voglioso di giocarsi bene le sue carte, facendoci già vedere qualche spunto interessante nelle gare amichevoli disputate la scorsa settimana: test che hanno dato poche indicazioni visto il niente rappresentato dagli avversari. E come già detto qualche giorno addietro, Casoli dovrebbe di fatto aver chiuso il mercato azzurro, che potrebbe avere un prologo solamente per qualche operazione in uscita vedendo coinvolti quei giocatori che, su loro specifica richiesta, avranno delle richieste. Dossena e Pecorini i più accreditati a questo.   Si riparte con il campionato nella settimana che servirà per mettere apposto le situazioni di alcuni giocatori in scadenza: sono attese infatti per i prossimi giorni le discussioni dei contratti dei vari Valdfiori, Tavano e Mchedlize, elementi in scadenza a giugno prossimo sui quali la società ha intenzione di sistemare le varie posizioni.   E si riparte con all’orizzonte una sfida difficile ed affascinate. Arriverà sabato prossimo al “Castellani” il Novara, squadra partita per fare grandi cose ma che ha trovato tante difficoltà. I piemontesi però stanno piano piano appianando le varie falle, ed arrivano da un momento sostanzialmente importante, avendo fatto 12 punti nelle ultime 5 gare. Il fascino però sarà rappresentato dai tanti ex che costellano la squadra novarese, a partire da colui che siede in panchina, ovvero quell’Alfredo Aglietti, allenatore della ultime due stagioni azzurre e dei vari Marianini, Buzzegoli e Lazzari che fino allo scorso agosto era ancora uno dei nostri.   Ed allora si riparte…sperando di riprende da dove avevamo lasciato.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy