B solidale: all’asta le maglie contro l’HIV

B solidale: all’asta le maglie contro l’HIV

All’asta su eBay le maglie autografate dai campioni e la possibilità di assistere agli allenamenti e alla partita per sostenere il progetto Prometeo.   In occasione della Giornata Mondiale della lotta all’Aids del 1° dicembre, grazie al sostegno di B Solidale, progetto di Lega Calcio Serie

Commenta per primo!

All’asta su eBay le maglie autografate dai campioni e la possibilità di assistere agli allenamenti e alla partita per sostenere il progetto Prometeo.   In occasione della Giornata Mondiale della lotta all’Aids del 1° dicembre, grazie al sostegno di B Solidale, progetto di Lega Calcio Serie B, prende il via su eBay l’asta benefica online a sostegno di Arché Onlus, l’associazione di volontariato che da vent’anni si occupa di dare risposta al disagio sociale grave di bambini e famiglie causato dai primi casi di sieropositività infantile.   Per una settimana, dal 29 novembre al 6 dicembre, sarà infatti possibile aggiudicarsi oggetti e situazioni uniche offerti dai campioni e dalle 22 società del campionato cadetto. I tifosi potranno così aggiudicarsi un “pacchetto” davvero unico: la maglia ufficiale autografata dal capitano, la possibilità di assistere a un allenamento della squadra e a una partita a scelta fra quelle disputate in casa nel mese di gennaio.   Partecipare all’asta è molto semplice: basta collegarsi e iscriversi al sito www.ebay.it e rilanciare sul prezzo di partenza che per tutti i lotti è di 1 euro. Si potrà accedere all’asta anche attraverso il banner sui siti www.legaserieb.it  www.bsolidale.it  www.arche.it e dai 22 siti web ufficiali dei Club di Serie B. In particolare il ricavato dell’asta sosterrà il progetto Prometeo con cui Arché contrasta la diffusione dell’HIV tra i giovani. Da dieci anni, giovani volontari portano tra gli studenti della scuola media inferiore informazione sulla diffusione del virus e sui comportamenti a rischio tra i ragazzi. Il progetto incoraggia i preadolescenti a riflettere sull’importanza di fare scelte quotidiane, consapevoli, e mai frutto del pregiudizio o della incapacità di “pensar prima”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy