Kokoszka: ritorno in Polonia più vicino

Kokoszka: ritorno in Polonia più vicino

Sembra essere arrivata definitivamente al capolinea la storia tra l’Empoli ed Adam Kokoszka.   Il giocatore polacco è ufficialmente sul mercato ed a breve, in questa stessa sessione di mercato potrebbe lasciare la Toscana per altre piazze, molto probabile un ritorno in patria. Il Wisla, la squa

Commenta per primo!

Sembra essere arrivata definitivamente al capolinea la storia tra l’Empoli ed Adam Kokoszka.   Il giocatore polacco è ufficialmente sul mercato ed a breve, in questa stessa sessione di mercato potrebbe lasciare la Toscana per altre piazze, molto probabile un ritorno in patria. Il Wisla, la squadra di Cracovia dalla quale proviene, sarebbe disposta a riprelevarne le prestazioni e sono già partiti i contatti tra le due società. A dire il vero per Kokoszka potrebbe esserci anche mercato in Italia, ma sembrerebbe lo stesso giocatore il primo a volere propendere per un ritorno in patria.   Arrivato due stagioni or sono ad Empoli, quando sulla panchina azzurra siedeva Silvio baldini, Adam era stato indicato da molti addetti ai lavori come un giocatore dalle indiscusse qualità e con un futuro da grande campione. Ricorderanno i più anche i notevoli problemi che ci furuno inizialmente per il suo transfer, dovette addirittura intervenire la Fifa, per non parlare della grande concorrenza che fece il Torino per arrivare al difensore polacco che era già nel giro della nazionale.   Purtroppo Adam nelle due stagioni e mezzo in riva all’Arno non ha mai convinto nessuno dei tre allenatori che si sono passati il testimone in questi anni, e lui non sembra mai aver fatto grossi sforzi per integrarsi, anche con la lingua ha sembre avuto particolari problemi ed alla stampa si è concesso davvero con il contagoccie.   La sua cessione dovrebbe, come detto, arrivare tra non molto, ed il tempo poi ci dirà se è l’Empoli ad aver perso un campione o meno.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy