Toto-Allenatore – Attesi sviluppi per Sarri

Toto-Allenatore – Attesi sviluppi per Sarri

Non ci sarà l’ultimatum che sarebbe stato fissato per oggi, 3 giugno, come confermato proprio ai nostri microfoni dal ds Carli, ma la giornata di oggi potrebbe essere campale per il futuro di Maurizio Sarri e di conseguenza per il futuro dell’Empoli. In teoria, oggi, scadono i giorni morali che si

Commenta per primo!

sarriNon ci sarà l’ultimatum che sarebbe stato fissato per oggi, 3 giugno, come confermato proprio ai nostri microfoni dal ds Carli, ma la giornata di oggi potrebbe essere campale per il futuro di Maurizio Sarri e di conseguenza per il futuro dell’Empoli. In teoria, oggi, scadono i giorni morali che si sarebbe dato lo stesso tecnico azzurro per dare una risposta alla dirigenza ed alla gente di fede azzurra, visto che a Milano, il mister, aveva fatto capire che giovedi avrebbe potuto farci sapere qualcosa.   In queste ultime ore si è mosso poco, anzi niente, rispetto alla giornata di lunedi che ha dato alcuni input. Adesso il futuro di Maurizio Sarri , dovendo fare il gioco delle probabilità, sembra essere tinto di rossoblù. quello del Cagliari che punterebbe forte su di lui per la risalita in serie A, offrendo oltretutto una situazione davvero importante per l’allenatore di Vaggio: oltre ad un contratto importante (si parla adesso di 900 mila all’anno per due anni + uno) la possibilità di programmare il mercato estivo sulla falsa riga dei manager inglesi. Il Cagliari, questo ci dicono dalla Sardegna, vorrebbe però incontrare anche Donadoni, ma più per avere un opzione B che non perchè non ci sia la totale convinzione su Sarri.   Semmai, questa la domanda, quale è la convinzione del mister? Lui per adesso non parla, giustamente, e siamo assolutamente certi del suo combattimento interno ma la linea del non volere rischiare di macchiare la sua esperienza ad Empoli sembra avere la meglio. Quella di Cagliari, proviamo a metterci nei panni del mister, è poi l’unica piazza al momento papabile visto che la Samp si è sistemata con Zenga, a Firenze rimarrà Montella al 99% ed il resto non sembra appetire il nostro attuale tecnico. Cagliari, nonostante la B, è piazza importante, è una realtà che incarna una regione intera e che sa regalare emozioni importanti. Resta, questo dicono gli esperti di mercato, anche un piccolo spiraglio per la panchina del Milan, ma prima di lui ci sono Mihajlovic ed eventualmente il già citato Montella.   Noi, come voi, siamo alla porta, pronti a captare e capire quanto la giornata potrà raccontare.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy