TV |Il primo punto in casa dei giallorossi

TV |Il primo punto in casa dei giallorossi

Lo racconteremo poi meglio settimana prossima, quando tornerà la rubrica della storia che ripercorre i precedenti delle gare giocate dagli azzurri con l’avversaria di turno, ma di certo lo stadio Olimpico di Roma è uno stadio tabù per i nostri colori. Guardando specificatamente alle gare giocate

Commenta per primo!

Lo racconteremo poi meglio settimana prossima, quando tornerà la rubrica della storia che ripercorre i precedenti delle gare giocate dagli azzurri con l’avversaria di turno, ma di certo lo stadio Olimpico di Roma è uno stadio tabù per i nostri colori.

Guardando specificatamente alle gare giocate contro i giallorossi, dobbiamo prendere atto che sono arrivati soltanto due punti in dieci confronti, con ben otto sconfitte per l’Empoli.

L’ultimo dei due punti è arrivato proprio lo scorso anno, con una partita meravigliosa da parte dei nostri terminata 1-1 ma con l’Empoli certo vincitore morale. Il primo punto invece arrivò molti anni fa, in una stagione di serie A tra l’altro non molto fortunata e ricordata ancora oggi forse come la peggiore di sempre: la 1998/99.

 

Era la 19a giornata, l’Empoli stava iniziando il suo percorso a ritroso dopo un avvio di stagione nemmeno poi cosi malvagio. All’Olimpico i giallorossi furono padroni in campo in quella partita, con nel primo tempo un grande Sereni a dire di no più volte al vantaggio capitolino. Nel secondo tempo però i giallorossi segnarono, trovando il gol del vantaggio con Paulo Sergio al minuto 56′. Sembrava finita, il fortino era caduto ed ormai non c’era più niente da fare. Ma i giallorossi, forse anche loro convinti di aver già portato a casa la partita, dopo pochi minuti di ulteriore pressione mollarono un po’ il piede dal gas e l’Empoli iniziò a guadagnare metri. La partita stava però volgendo al termine, quando al minuto ’92 un folata di Bonomi sulla sinistra dette la palla a Cerbone (arrivato da pochi giorni ad Empoli) che di piatto la infilo’ tra l’incredulità ed il silenzio di tutto lo stadio e la gioia di chi quel giorno aveva seguito la squadra a Roma.

 

Vediamo i due gol di quell’incontro:

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy