Per Valdifiori la stagione potrebbe essere compromessa

Per Valdifiori la stagione potrebbe essere compromessa

La stagione di Mirko Valdifiori, quella che doveva consacrarlo e magari portarlo a giocare nel grande calcio, rischia di essere una vera e propria tragedia sportiva per il calciatore.   Dopo un avvio, tra l’altro leggermente sottotono rispetto alla suntuosa stagione passata che lo ha portat

Commenta per primo!

La stagione di Mirko Valdifiori, quella che doveva consacrarlo e magari portarlo a giocare nel grande calcio, rischia di essere una vera e propria tragedia sportiva per il calciatore.   Dopo un avvio, tra l’altro leggermente sottotono rispetto alla suntuosa stagione passata che lo ha portato a vincere anche il Leone d’Argento, Mirko ha iniziato ad avere problemi al ginocchio, alla famosa bandelletta. Problemi che sembrava sempre che potessero passare da un momento all’altro con delle terapie, ma che poi alla fine si sono solo riacutizzati.   Soprattutto nel corso della settimana della sosta sembrava che il romagnolo potesse aver messo alle spalle i suoi problemi tanto da far annunciare a tutti gli organi di stampa che sarebbe potuto tornare in gruppo e giocare la gara con il Livorno. Purtroppo invece, la seconda settimana ha invece lasciato un immagine emblematica, con lo stesso Mirko seduto, sconsolato e dolorante, sulla soglia del “Sussidiario” con gli occhi gonfi di lacrime per la più che normale, frustrazione.   Adesso si sta pensando all’operazione per risolvere in maniera definitiva la defezione che lo accompagna e potrebbe essere lo stesso medico che ha operato Tavano ad occuparsi di lui: il Prof. Mariani di Roma. Ieri Mirko, di fatti, era proprio nella capitale per un consulto dal sopracitato dottore.   Va da se, che se dovesse essere operato, la stagione del mediano nato a Russi, potrebbe dirsi praticamente finita. I tempi di recupero non sarebbero inferiori ai due mesi e mezzo, ed il dato, tradotto, inevitabilmente vorrebbe dire stagione finita.   Non possiamo che mandare un grosso in bocca al lupo a Mirko, sperando in una sua pronta guarigione, speranzosi di rivederlo presto, maglia azzurra indosso, sul rettangolo verde.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy