VERGOGNA!!!

VERGOGNA!!!

Potremmo stare qui a scrivere fiumi di parole, e imprecazioni a non finire. Potremmo stare qui a scrivere dei numerosi torti arbitrali subiti dagli azzurri (gol annullato con l’Hellas Verona docet…), o dei trattamenti loro riservati dalla mediocre e scellerata classe arbitrale italiana, con cartel

Di Bello ArbitroPotremmo stare qui a scrivere fiumi di parole, e imprecazioni a non finire. Potremmo stare qui a scrivere dei numerosi torti arbitrali subiti dagli azzurri (gol annullato con l’Hellas Verona docet…), o dei trattamenti loro riservati dalla mediocre e scellerata classe arbitrale italiana, con cartellini gialli spesso volati sotto al naso dei nostri e carezze agli avversari. 

.

Scegliamo la via della signorilità, usando un solo termine per descrivere lo scempio dell’Olimpico: VERGOGNA! E lo scempio è andato in scena in diretta tv, su RaiDue, davanti all’Italia intera. Un calcio di rigore, talmente inesistente da inorridire perfino i più incalliti sostenitori di chi continua a pensare che non esiste in questo svergognato paese il servilismo ai grandi…

.

Facile non espellere il difensore della Roma per il fallo da ultimo uomo su Zielinski, troppo facile vedere un calcio di rigore INESISTENTE in favore della Roma a sei minuti dalla fine del secondo tempo supplementare. Così si toglie di impaccio un club che DEVE andare avanti in Coppa Italia, per forza… d’altronde va bene così… giusto che vadano le cosiddette grandi a far “figurette” a giro per l’Europa; eh sì perchè a giro per il vecchio continente il signor Di Bello, professione bancario da Brindisi, che ti fischia un rigore per un intervento netto sul pallone caro De Rossi non lo trovi di certo…

.

Gabriele Guastella

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy